Ucraina: la Russia si prepara all’operazione “falsa bandiera” nel paese dopo aver ammassato truppe al confine, avvertono gli Stati Uniti | notizie dal mondo

Un funzionario del governo ha affermato che gli Stati Uniti condividono la preoccupazione che la Russia possa prepararsi alla possibilità di un nuovo attacco militare per giustificare un’invasione dell’Ucraina.

I siti web del governo ucraino sono stati oggetto di un avviso Oggi, “abbi paura e aspettati il ​​peggio”.

La Russia ha negato il coinvolgimento, anche se ora ha accumulato più di 100.000 soldati al confine del suo vicino e ha pubblicato le foto di altre sue truppe che si stanno muovendo all’inizio di oggi.

Utilizza il browser Chrome per un lettore video accessibile

La Russia pianifica operazioni “false flag” in Ucraina

Un funzionario del governo degli Stati Uniti ha ora affermato che vi sono preoccupazioni sul fatto che “la Russia abbia effettivamente equipaggiato un gruppo di agenti per condurre un’operazione sotto falsa bandiera nell’Ucraina orientale”.

Il funzionario ha detto: “Gli attivisti sono stati addestrati alla guerra urbana e all’uso di esplosivi per compiere atti di sabotaggio contro le forze per procura russe.

“Le nostre informazioni indicano anche che influenti attori russi hanno già iniziato a fabbricare provocazioni ucraine nei media statali e social per giustificare l’intervento russo e seminare divisioni in Ucraina.

“Ad esempio, funzionari e influencer russi stanno confermando i resoconti del deterioramento dei diritti umani in Ucraina e della crescente militanza dei leader ucraini”.

Il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki ha detto ai giornalisti durante il suo briefing quotidiano che l’intelligence mostra che la Russia sta “gettando le basi per l’opzione di creare un pretesto per l’invasione”.

Diversi siti web del governo ucraino sono stati colpiti
foto:
Diversi siti web del governo ucraino sono stati colpiti da un attacco informatico

La signora Psaki ha aggiunto che i russi sembravano seguire gli stessi metodi usati quando hanno sequestrato la Crimea nel 2014.

READ  Trump ignora Pence e dice che considererà Ron Dientis un compagno di corsa nel 2024

“L’abbiamo visto prima, fino al 2014, solo per riferimento – attraverso attività sovversive e operazioni mediatiche, accusando l’Ucraina di preparare un attacco imminente contro le forze russe”, ha detto.

Ha aggiunto che l’invasione della Russia ora “potrebbe portare a diffuse violazioni dei diritti umani e crimini di guerra se la diplomazia non riuscirà a raggiungere i suoi obiettivi”.

I commenti sono arrivati ​​poche ore dopo che l’Ucraina ha subito un attacco informatico su larga scala.

Un portavoce del ministero degli Esteri ucraino ha affermato che è troppo presto per determinare chi c’era dietro l’attacco, ma questo non sta accadendo La Russia è stata dietro scioperi simili in passato.

La signora Psaki ha aggiunto che il presidente Joe Biden è stato informato dell’attacco e che gli Stati Uniti “hanno offerto il nostro sostegno mentre l’Ucraina indaga e si riprende dall’impatto degli incidenti”.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha negato le notizie, descrivendole come informazioni “prive di fondamento”, ha riferito l’agenzia di stampa TASS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *