SpaceX ha lanciato e fatto atterrare un razzo Falcon 9 per la decima volta: TechCrunch

SpaceX ha lanciato altri 60 satelliti Starlink – che hanno portato in orbita 180 satelliti in meno di due settimane – ma il lancio di domenica mattina presto è stato tanto più evidente in quanto ha stabilito un nuovo record per il riutilizzo del razzo Falcon 9. Questo è stato il decimo volo. Dal primo stadio del razzo booster utilizzato per il lancio, che stabilisce un record per il riutilizzo di SpaceX come razzo booster con la missione di maggior successo alle spalle.

Il lancio è avvenuto alle 2:42 EDT, in aereo da Cape Canaveral, in Florida. SpaceX è anche riuscito a restituire il booster alla sua nave senza pilota nell’Atlantico per un atterraggio di successo anche del decimo missile, il che lo rende un record anche in questo senso e crea la possibilità di poter volare di nuovo. Il CEO di SpaceX, Elon Musk, ha affermato che potrebbe essere “possibile” pilotare un Booster Falcon 9 “100+” volte con il servizio e la sostituzione dei componenti.

Il Falcon 9 ha già effettuato missioni tra cui l’originale missione di prova senza pilota del Crew Dragon, la navicella spaziale SpaceX e sette lanci precedenti di Starlink. SpaceX ha dimostrato quanto siano riutilizzabili i suoi razzi con l’aggressivo programma di lancio di Starlink, la maggior parte dei quali ha utilizzato razzi che hanno svolto una serie di compiti in precedenza, inclusi altri lanci della gigantesca banda larga di Internet.

Poiché SpaceX è il fornitore di lancio e cliente di Starlink, è fondamentale che la società ottenga il maggior risparmio possibile sui costi durante i suoi frequenti viaggi per costruire una rete di satelliti in orbita terrestre bassa. Il riutilizzo degli esaltatori è una componente chiave ed è uno degli ingredienti in cui si realizzano risparmi sui costi nel tempo. muschio Ha detto in precedenza L’economia è che per i viaggi dei suoi clienti d’oltremare è più o meno “uguale” nel secondo utilizzo del booster e “avanti” nei costi del terzo. Durante il programma di lancio di Starlink, SpaceX ha ripetutamente stabilito e battuto i record di riutilizzo, suggerendo che il modo principale per contenere i costi per la costruzione di infrastrutture satellitari nello spazio è utilizzare il maggior numero possibile di booster collaudati per l’aviazione.

READ  Ora che la Cina è atterrata su Marte, qual è il prossimo passo per la missione?

Questo è il 27 ° lancio di Starlink finora e SpaceX ha pianificato di nuovo tra soli sei giorni da oggi il 15 maggio, con almeno un potenziale per funzionare alla fine di questo mese dopo. L’azienda spera di costruire la sua rete a banda larga al suo punto globale entro la fine di quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *