Rudy Jade: l’assassino di Meredith Kercher rilasciato in anticipo dal carcere

L’uomo condannato per aver ucciso la studentessa britannica Meredith Kercher nel 2007 è stato rilasciato in anticipo.

Rudi Guidi ha scontato 14 anni di una condanna a 16 anni dopo essere stato condannato per aggressione sessuale e omicidio della signora Kircher a Perugia, nel centro Italia.

Sarebbe dovuto essere rilasciato a gennaio, ma è stato rilasciato in anticipo per buona condotta, secondo i resoconti dei media italiani.

Fabrizio Ballarini, il suo avvocato, ha detto che i suoi pensieri erano con la Kercher e la sua famiglia sulla scia del “doloroso” caso. Ha aggiunto che Guidi, 34 anni, ivoriano, ha compiuto un “ottimo” percorso di riabilitazione.

La studentessa di scambio Kercher, 21 anni, di Coulsdon, nel Surrey, è stata trovata aggredita sessualmente e accoltellata nella sua stanza il 1 novembre 2007.

Guede, che all’epoca aveva 20 anni, è stato condannato durante un processo a porte chiuse nel 2008 dopo che la sua impronta digitale insanguinata è stata trovata sulla scena.

Ha trascorso la maggior parte del tempo dietro le sbarre nel carcere di Mamagilla a Viterbo, ma ha trascorso l’ultimo anno al servizio della comunità.

Saluti floreali al funerale di Meredith Kercher nel sud di Londra

(PAPÀ)

Anche la coinquilina americana di Kercher, Amanda Knox, e l’allora fidanzato italiano, Amanda Knox, sono stati inizialmente condannati nel 2009 dopo un processo separato.

Hanno trascorso quattro anni dietro le sbarre prima di essere finalmente assolti. Entrambi hanno sempre sostenuto la loro innocenza.

READ  Donald Trump afferma che il suo movimento "è appena iniziato" dopo la sua assoluzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *