Il Newcastle è in testa alla corsa per ingaggiare Bruno Guimaraes dal Lione

Eddie Howe ha impressionato con il trattamento di prima classe in Arabia Saudita mentre osserva i progressi del trasferimento del Newcastle

GEDDA: L’allenatore del Newcastle Eddie Howe è rimasto colpito dall’accoglienza di prima classe dello United in Arabia Saudita.

I Magpies sono trascorsi tre giorni in un campo di addestramento di sei giorni con clima caldo in Medio Oriente mentre si preparano per la loro prossima partita di Premier League contro l’Everton senza allenatore il 22 febbraio. 8.

E Howe ammette di essere rimasto colpito dal Regno e dalle sue strutture, anche se un po’ meno dal clima.

Parlando dalla struttura di allenamento del club di Jeddah, Howe ha dichiarato: “È stato bello. Ha fatto caldo, il che è fantastico quando non ti alleni. Quando ti alleni, l’umidità è dura per i giocatori.

“Abbiamo concluso una buona giornata e ottenuto ciò che volevamo dalla sessione. L’umore è alto, ovviamente potenziato dall’ultimo risultato”.

Mentre Howe desiderava sottolineare che la visita sarebbe stata un viaggio di lavoro per la sua squadra della prima squadra dei Magpies, finora in Arabia Saudita non è stato assolutamente un caso di lavoro, niente gioco.

Discutendo le strutture e il programma della sua squadra, Howe ha detto: “È molto buono. Le piazzole sono di buon livello. Abbiamo usato la palestra regolarmente da quando siamo qui. Abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

“Abbiamo svolto anche un paio di attività di team building, davvero soddisfatti finora. Mancano pochi giorni e molto lavoro ancora da fare”.

Howe, che ha salutato i giovani locali che condividevano la base della struttura di allenamento dell’Al-Ittihad del club, ha aggiunto: “Le persone sono state fantastiche e l’hotel è stato di prima classe. Siamo stati trattati bene.

READ  Sheffield United: Sander Berg aspetta che arrivi dall'Italia la candidatura per la Champions League

“È stato bello lì (dopo l’allenamento) condividere un momento con i bambini e vedere cosa stanno facendo per sviluppare i loro giovani”, ha detto. “È stato reciprocamente vantaggioso da entrambe le parti: la nostra e la loro”.

Venerdì sera, i Magpies di Howe affrontano i leader della Pro League saudita Al-Ittihad allo stadio Prince Abdullah Al-Faisal di Jeddah.

Il gioco stesso sarà a porte chiuse, senza fan presenti e senza live streaming o filmati della partita disponibili.

Howe pensa che il gioco sia di sicuro valore per la sua squadra, anche se spera che escano indenni dalla sfida.

“Penso che un gioco sia una buona cosa per noi”, ha detto Howe. “Quando non giochi per un po’, penso che il danno possa essere, o il dubbio può essere che non ti rendi conto delle dimensioni del campo. Torneremo con le distanze di gara corrette, il che sarà buono”.

“La cosa più importante per noi è non infortunarsi dal gioco. Tocca legno va bene e torneremo al 100 percento”.

Sul fronte degli infortuni, Howe ha rivelato che i tre giocatori che hanno ceduto ai colpi durante la vittoria per 1-0 in casa del Leeds United lo scorso fine settimana devono ancora allenarsi con la prima squadra del Regno.

Lo skipper Jamaal Lascelles, l’autore del record Joelinton e il terzino sinistro Paul Dummett sono stati tutti portati via a Elland Road da Howe.

“I tre giocatori che sono usciti non si sono allenati. Non ci aspettavamo che lo facessero immediatamente”, ha detto l’allenatore. “Non sono sicuro dell’entità degli infortuni. Può darsi che abbiamo bisogno di scansioni per determinarlo, e non abbiamo ancora avuto il lusso di farlo”.

READ  Il pilota emiratino Hamda Al Qubaisi sulla corsia preferenziale del successo

Un giocatore che si sta avvicinando alla disponibilità è il difensore argentino Federico Fernandez.

Il difensore centrale, ampiamente considerato il miglior difensore dello United, non gioca da metà dicembre per un problema alla coscia.

“Si sta avvicinando al ritorno nel gruppo”, ha detto Howe. “Non è proprio lì ed è in una fase delicata con lui”.

“Lo rivogliamo ma non vogliamo spingerlo e fare una battuta d’arresto. Dobbiamo gestire bene il prossimo passo”, ha aggiunto.

In assenza di Howe dal Regno Unito, il club è stato impegnato a farsi strada attraverso una lista di ricercati per il trasferimento, con quattro nuovi giocatori ancora presi di mira prima della scadenza del trasferimento di lunedì alle 23:00 (GMT).

Una mossa per il giocatore brasiliano Bruno Guimara è attualmente la più avanzata, anche se gli accordi di trasferimento dello United – Amanda Staveley e Steve Nickson – hanno una serie di ferri nel fuoco diretti verso gli ultimi giorni della finestra.

Howe ha puntato ad aggiungere almeno “un paio” di nuovi giocatori alla sua squadra minacciata dalla retrocessione.

Ha detto: “C’è un sacco di duro lavoro svolto in Inghilterra. Penso di non avere notizie da dire a nessuno al momento, ma vengo regolarmente aggiornato. Il mio dito è al passo con quello che sta succedendo.

“Come sappiamo, è una finestra difficile, ma speriamo solo di poter ottenere un paio di aggiunte in più per potenziare la rosa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *