Crisi, ipotesi primaria del gol in serata. Gingretti: “Renzi ci ha portato a rischio elettorale. Lavora in un governo con PD Conte”.

Mostrare Parlamento Vota la dichiarazione Ministro della giustizia E il rischio di non avere voti. Oppure vai avanti Obbiettivo Dimettiti prima e poi lavora per iniziare la consulenza Conta sull’avere. Ci sono due modi per farlo Giuseppe Conte Ammettiamolo, le prossime ore saranno cruciali per comprendere le reali intenzioni del Primo Ministro e le forze che sostengono l’esecutivo. Intanto fate sapere alle prove della maggioranza che il presidente del Consiglio potrebbe alzarsi entro sera குைரினாலே Per “consegnare” l’evoluzione della crisi. Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato l’incarico, se oggi deciderà di dimettersi sarà un altro incontro provvisorio.

Intanto oggi il segretario Dem Nicola Gingerbread, Broadcast Dem Interview Fantasia radiofonica, Ha ribadito partito Democratico Vuole evitare a tutti i costi un referendum, per questo un “Amministratore ufficiale“. Dovrebbe essere sempre guidato Giuseppe Conte. Quando era “Crisi nell’oscurità ” Apri da Matteo Renzi “Il Paese scivolerà verso il rischio di elezioni anticipate”. quando B.D. Non scommettere mai Non voglio elezioni: Siamo quelli che hanno speso senza tenere elezioni, abbiamo fatto la guerra ai responsabili e ai contenuti “. Il suo ruolo è “essenziale” I Democratici sono ancora dalla sua parte. Poco dopo Dem ha ricordato, ancora una volta, secondo fonti interne, “non sono i Democratici a chiedere a Conte di andare a Guernsey”.

“Conta il punto di equilibrio più avanzato. Nessuno può infrangere la sua fede “- Ma come evitare il voto anticipato secondo Gingerbread? “I democratici stanno lavorando per garantire un governo autoritario con un’ampia base parlamentare pro-europea”, ha detto a Radio Imagina il segretario del Dem. Ciò che è stato tradotto significa il nuovo governo. Guidato da? E dall’attuale inquilino Palazzo Siki. “Risolvere i problemi non significa baci e abbracci Interagisci con Conte Non molto tempo fa, sperava in un governo più ampio e più filoeuropeo “. Un giudizio che segue l’appello primo ministro In Parlamento la scorsa settimana, quando ha chiesto costruttori “volenterosi”. “Credo – prosegue Gingerretti – l’idea di un governo che si occupi degli interessi dell’Italia e dell’interesse pubblico sia europeista”, ha detto Conte. Punto di equilibrio In questo momento molto avanzato. Ha preso la fiducia 4 giorni fa e sfido chiunque a dimostrare che qualcun altro può varcare quella soglia ”.

READ  "Big Brother Whip", nessuno rimosso e quattro nomination

Il nodo della giustizia – Insomma, Conte sembra essere schermato non solo dai 5 stelle, ma anche dal fronte del PD. Ma c’è un problema: l’amministratore Al Senato I voti sono ancora 156: la scorsa settimana sono bastati a mantenere la fiducia a maggioranza relativa, ma finora non sono cresciuti. Inoltre, è probabile che quei voti cadano da mercoledì a giovedì, ha detto il ministro della Giustizia. Alphondo Bonafet, Presenterà la sua relazione sulla giustizia. Alcuni senatori che hanno votato per credere alla maggioranza – come Ricardo Nencini e Pierre Ferdinando Cassini – hanno già espresso il proprio voto. Ha fatto lo stesso L’Italia è viva, Governo escluso: Renzi ha convocato domani sera le commissioni per deliberare su una tassa sulla giustizia, che anzi è già stata decisa. “Nessuno ha ancora detto che voteremo contro Bonafed, dobbiamo leggere il testo del rapporto sulla giustizia”, ​​ha detto il senatore di Italia Viva. Eugenio Caminacini, Qualcosa che è stato offerto da giorni tra coloro che vogliono tornare al Pd. “Ascolteremo come abbiamo sempre fatto. Temo che sarà difficile votare se non per dire no”, ha ribadito oggi l’ex ministro. Theresa Bellanova. Questo segna la prima saldatura dell’asse intermedio Matteo Renzi e Matteo Salvini, Pronto a cambiare giustizia a Campo minato Per la maggioranza. Per questo il Vice Segretario del Pd, Andrea Orlando, Chiede a Bonafe “segni evidenti”, ovvero concessioni su una questione fondamentale come le riforme varate dal ministro della Giustizia: dalla nomina al procedimento civile e penale. Un’ipotesi da scartare, Secondo quanto annunciato ieri Luigi de Mio: “Il voto di mercoledì è il voto del governo, non credo che sia un voto Alfonsa Bonafet Di Movimento a 5 stelle“,” Ha spiegato il ministro degli esteri La maggior parte si vedrà nei prossimi giorniAltrimenti dico prima che lo siamo Scivola verso il ballottaggio“L’ex leader politico del M5s ha calcolato in 48 ore il tempo a disposizione dell’esecutivo per trovare i voti necessari per sopravvivere alla Camera.

READ  L'olimpionico italiano Alex de Giorgio ottiene una riduzione della sospensione antidoping

“Abbiamo bisogno di un nuovo governo per le riforme” – Tempo sufficiente perché Singaretti affermi che “il pericolo di elezioni anticipate va evitato in ogni modo, e che i Democratici stanno lavorando per garantire un governo”. Ampia piattaforma parlamentare, Con un accordo di assemblea ”. Ma di quale governo parla il leader del Partito Democratico? Un contatore? Supportato da? “Govt, penso a un governo legislativo che si occupa di vaccini Recupero, Aumentare gli investimenti, dare lavoro e risolvere il problema Riforme istituzionali Con la riforma elettorale. Insomma, abbiamo una serie di azioni essenziali per l’Italia “. Quindi un nuovo accordo da Pd, M5s e Leu sarà vivo per i responsabili di Forza Italia e dall’Italia. “Ma – sottolinea – perché dobbiamo farlo Arretrati parlamentari Coloro che sono usciti dalla sconfitta del 2018: ora dobbiamo andare avanti, ma senza lacrime “. Pur invitando le persone di de Mayo Bonafed a votare per l’intero governo, i fondi del PD hanno messo in guardia il Primo Ministro sui pericoli di andare a la relazione del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e la realtà della sconfitta del governo perché non ci sono numeri in questo momento.

Pettini: “Dai segnali a Renzi”. Pathanelli: “Questa non è una soluzione” – Flinda è di nuovo anche la leader del gruppo Cofredo Bettini, Il primo ponte tra l’Esecutivo Dem e il Parlamento di Palazzo Chiki. “Penso che non ci sia possibilità di avviare altro che Conte. Dovrebbe essere un nuovo governo, secondo me merita ancora, dà l’impressione di una nuova fase, ma Conte è necessario. Non c’è motivo per rimuovere Conte, “Ha detto l’ex eurodeputato a Omnibus nella legge 7. Conte, ha aggiunto,” ha garantito il Paese, ha spinto il Paese indietro sulle tracce dell’Europa. Ha diviso la popolazione tra leggera ed estremista “. Se ci fermiamo all’opinione di responsabilità nazionale senza bullismo, possiamo vedere una nuova fase. Stai dimostrando di avere davvero un sentimento, non sbagliato Ma un piccolo salto nell’oscurità che ha portato, in Parlamento inizi a dare un po ‘ Segnale, Se ci sono aperture nella dichiarazione del ministro della Giustizia ”. Tuttavia, i Renziers stanno già anticipando l’intenzione di votare contro Bonafide. “Penso che sia giusto controllare la maggioranza e le questioni di giustizia. In ogni caso, dobbiamo aprire una nuova fase, con un governo a larga maggioranza”, ha osservato. Tuttavia, ha aggiunto Pettini, “Non è possibile uscire da un nodo che deve essere risolto. Se non c’è accordo sulla giustizia, come possiamo pensare a un nuovo governo? ” “Chi è il problema non può essere la soluzione. Non è una questione personale, è una questione di credibilità politica ”, ha affermato il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patanelli.

READ  Torna al look per Brandelli, flusso medio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *