Come rimarranno aperti i pub dopo la partita Inghilterra-Italia di domenica 11 luglio?

I pub confermati dal governo potranno continuare a commerciare per altri 45 minuti per la partita dell’Inghilterra contro l’Italia questo fine settimana.

Gli esperti di licensing Poppleston Allen hanno dichiarato che il Licensing Act 2003 (ore di licenza del campionato europeo UEFA 2020) è stato messo in atto in Parlamento per il 2021.

Anche se questo è un disegno di legge, dovrebbe entrare in vigore domani (sabato 10 luglio) e consentirà un’estensione degli orari di licenza per i finalisti.

Il progetto di ordine si applica all’Inghilterra e al Galles e significa che l’orario di vendita di alcolici e intrattenimento è stato esteso alle 23:15 – consentendo tempi supplementari e penalità nel gioco, ma questo dovrebbe essere notato, l’ordine indica espressamente le 23:15.

Licenza negozio

Ciò è consentito a condizione che la licenza master del certificato dei locali del club permetta attività autorizzate tra le 9:00 e le 23:59 di domenica 11 luglio, ha aggiunto Poppleston Allen.

Quindi, se la licenza del locale di un bar stabilisce che la vendita di alcolici termina alle 22:30 di domenica, ciò significa, solo per i finalisti, che questa sarà estesa fino alle 23:15.

Questo vale per qualsiasi luogo con un permesso di costruzione o certificato di costruzione del club la cui apertura non è vietata ai sensi della Fase Tre della Roadmap del governo.

Per ordine di ritiro si intendono anche i locali che verranno utilizzati per il ristoro a tarda notte (come cibi caldi e bibite dopo le 23), tra le 23 e le 23:15 ma solo se il locale può essere utilizzato anche per la vendita in quel periodo o per la fornitura di alcol.

READ  I controlli contro le frodi e gli errori rallentano i prestiti agevolati alle piccole imprese

Poppleston Allen ha affermato che i luoghi che servono solo rinfreschi a tarda notte non beneficiano dell’estensione.

più dettagli

Gli operatori dovrebbero notare che non si fa menzione del tempo per bere, ma gli esperti in materia di licenze hanno affermato che “si spera che prevalga il buon senso come prima e che si applichi il tempo per bere come è attualmente consentito nelle licenze edilizie”.

Il partner di Poppleston Allen, Andy Grimsey ha aggiunto: “La bozza di ordine non fa distinzione tra la vendita di bevande alcoliche e quelle standard, e quindi entrambi sono estesi, il che significa che gli edifici con aree esterne possono continuare le vendite a quelle aree esterne fino alle 23:15 , salvo disposizione contraria.

“Anche le autorizzazioni per le licenze saranno prorogate fino alle 23:15. I lettori capiranno che il Business and Planning Act consente la vendita di licenze fuori vendita solo in base a determinati criteri e all’orario limite delle 23:00, ma a nostro avviso la bozza di richiesta estende questo periodo fino all’11 luglio fino alle 23:15 (di nuovo) fatte salve le condizioni specificate diversamente).

“Più dettagli da seguire.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *