vita da film. “Il Divin Codino” su Netflix, sceneggiatura di Stefano Sardo di Bra

vita da film. “Il Divin Codino” su Netflix per una sceneggiatura di Stefano Sardo da Bra – Lavocedialba.it



siamo qui. Il Campionato Europeo di Calcio si avvicina ed è tempo di tirare fuori le trombe e le bandiere tricolori. A risvegliare l’orgoglio blu di Magical Nights, ci ha pensato anche Netflix con “Il Divin Codino”, disponibile sulla piattaforma già dal 26 maggio.

Doppio orgoglio per la gente di Bra, in quanto la storia è stata scritta dal connazionale Stefano Sardo con Ludovica Ramboldi, e dagli sceneggiatori tra l’altro delle serie del 1992 e del 1993. Una storia che amiamo, perché la sentiamo abbastanza vicina e l’emozionante trailer .

Diretto da Letizia Lamartier, il film ripercorre la vita di una leggenda. Il Pallone d’Oro 1993, due tornei con Juventus e Milan, una Coppa Italia e una Coppa dei Campioni, il film ripercorre lo straordinario percorso di Devin Kodino tra successi, infortuni e scoperta del buddismo.

È partito dall’inizio alla Lanerossi Vicenza per raggiungere le squadre più forti del campionato italiano, dalla Fiorentina all’Inter, dalla Juventus al Milan. Ha anche sbagliato un calcio di rigore nella finale dei Mondiali USA 1994 tra Italia e Brasile.

Poi il ragazzo, un rapporto di amore-odio con i tifosi, rapporti con la sua famiglia, incomprensioni con alcuni allenatori e una carriera durata 22 anni. Ultimo attaccante italiano a vincere il Pallone d’Oro (1993), il campione classe 1967 ha segnato più di 300 gol in carriera (di cui 205 in Serie A).

Divin Codino è stato prodotto da Fabula Pictures e il campione è stato realizzato da Andrea Arcangeli. Nel cast troviamo anche Valentina Pele, Andrea Benacci, Antonio Zavatteri, Thomas Trapacci e Martofello (Fabrizio Matorani) nel ruolo di Carlo Mazzoni. Sorbetto sulla torta? La canzone scritta per l’occasione da Diodato è “The Man Behind the Hero”.

Se sei nato tra gli anni ’80 e ’90 e il tuo cuore è il calcio del passato, allora questo film fa proprio per te.

READ 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *