Verstappen lascia la sfortunata serie di vittorie in Italia dopo la sconfitta della Red Bull

Il pilota della Red Bull Max Verstappen ha insistito sul fatto che nonostante il guasto dell’albero di trasmissione, ama ancora l’Italia.

Nella seconda prova del Gran Premio dell’Emilia Romagna, Verstappen ha corso a lungo a Rivasa cinque volte nel suo spettacolo pomeridiano, danneggiando l’albero motore prima di fermarsi all’uscita dei box.

Dopo il suo ritiro da tutte e tre le gare in terra italiana la scorsa stagione, il problema si è inizialmente concluso con un guasto meccanico a Monza, la collisione al primo giro e problemi meccanici lo hanno portato al Mugello e una sconfitta di pneumatici ha concluso la sua gara a Imola.

“Mi piace l’Italia, il cibo è buono, mi piace essere qui, non è una fortuna far parte della guida”, ha detto Verstappen. “Ho avuto un problema all’albero di trasmissione, quindi ho dovuto parcheggiare l’auto.”

Alla domanda sulla sua fiducia durante il fine settimana dopo aver terminato una corsa significativa su FB1, ha aggiunto: “È difficile dire come saremmo stati nella seconda sessione, ma niente di scioccante.

“Dobbiamo riconsiderare cosa possiamo fare meglio domani per bilanciare. Ovviamente, dobbiamo assicurarci che nulla sia rotto”.

La Mercedes, nonostante le sue difficoltà in Bahrain e il tag preferito della Red Bull, ha dominato l’azione venerdì a Imola con Valteri Botas che ha superato entrambe le sessioni e ha concluso le due ore complete con il finlandese e il compagno di squadra Louis Hamilton.

Anche se ci sono problemi con l’erba rossa Sergio Perez si scontra con Stephen O’Connor a Villanueva Chicken nelle FP1, Il team di Verstappen non è preoccupato di catturare i suoi rivali.

READ  7 nuovi hotel da visitare in Italia quest'estate - Rob Report

Quando gli è stato chiesto se fosse in ritardo, Verstappen ha detto: “Poco ma sappiamo comunque cosa fare, quindi penso che dovremmo avere ragione.

“Dobbiamo concentrarci su noi stessi e vedere dove andiamo a finire rispetto a loro [Mercedes]. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *