Vaccino UE “indignato” come commentatore tedesco ha ammesso “meglio restare nel Regno Unito” | Regno Unito | notizia

Il lancio del vaccino nel Regno Unito ha continuato a fare buoni progressi con quasi 30 milioni di persone vaccinate. Ciò è avvenuto in mezzo alle tensioni tra l’Unione europea e il Regno Unito per quanto riguarda la distribuzione di vaccini, poiché il presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha minacciato di impedire l’esportazione di dosi in Gran Bretagna. “Potrei sbagliarmi” ieri ha scherzato perché ha detto che “non era a conoscenza” di alcun vaccino esportato dal Regno Unito – e che “aspettava la loro trasparenza”.

In Germania, solo il 60% delle dosi di vaccino AstraZeneca è stato utilizzato per raggiungere il paese.

La cancelliera Angela Merkel, 66 anni, che deve affrontare crescenti critiche sulla sua gestione della pandemia, ha detto che accetterebbe personalmente il vaccino AstraZeneca quando sarà il suo turno.

Mentre il paese continua a essere bloccato, Stephanie Poulzen, redattore capo del quotidiano tedesco Die Welt a Londra, ha detto al podcast Chopper Politics che ora è felice di essere nel Regno Unito.

La signora Polzen ha detto al podcast che ha preso in considerazione l’idea di lasciare il Regno Unito per la Germania in questo periodo l’anno scorso, poiché il Regno Unito ha lottato per controllare la pandemia.

Ha anche ammesso di essere “spaventata” a causa dell’aumento dei casi nel Regno Unito.

Tuttavia, ha recentemente affermato che al momento preferisce essere nel Regno Unito che in Germania perché il rapido lancio del vaccino ispira la speranza che la fine della pandemia possa essere in vista.

Ha detto: “Un anno fa, ricordo i giorni qui a Londra e la mia paura di apprendere che il sistema sanitario britannico, nonostante la sua abilità in alcune cose, sarebbe stato sopraffatto.

READ  I servizi di emergenza trattano un incendio al quarto piano nei Bristol Apartments

“Ora, un anno dopo, ho ricevuto il vaccino e sembra che torneremo in vita molto lentamente qui in Gran Bretagna come prima.

“Mentre sono in Germania, sono di nuovo bloccati e il lancio del vaccino è ancora molto lento. Le persone sono così frustrate e arrabbiate. Ora, preferisco restare qui a Londra”.

Poulzen ha anche commentato la crisi dei vaccini in Europa e ha affermato che le critiche della signora von der Leyen nei confronti del Regno Unito non risuonano in Germania.

Per saperne di più: Missili da libbra a euro dopo il lancio rapido del vaccino nel Regno Unito

Da una prospettiva europea, potresti dire: “Perché il Regno Unito si aspetta che gli europei inviino loro i vaccini BioNTech, e si stanno diffondendo bene, così bene … Ma perché gli europei non ricevono nulla in cambio dal Regno Unito? ? È in fiamme? ”

Christopher Hope, giornalista telegrafico e conduttore di podcast, si è chiesto se ciò fosse dovuto al fatto che il Regno Unito stava firmando contratti più velocemente dell’Unione europea.

Poulzen ha affermato che AstraZeneca sta mantenendo questo segreto.

Il giornalista ha aggiunto: “Questo è il punto, quindi perché non rispondere ad AstraZeneca?

“Ho intervistato il CEO Pascal Soriot e non ha risposto a questa domanda, e le persone chiedono ripetutamente ad AstraZeneca di essere trasparente su questo e non lo fanno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *