Vaccine Gov. Pfizer, MD IFA: “Il ritardo è molto preoccupante”

Il “ritardo di Pfizer” nella consegna dei vaccini è motivo di grande preoccupazione. Tutto è stato comunicato all’ultimo minuto e se fosse in ritardo di una settimana gli effetti non sarebbero così gravi. Possiamo chiamarla una piccola recessione. L’obiettivo è riuscire a vaccinare a marzo le persone di età superiore agli ottant’anni e gli operatori sanitari. Così Nicola Magrini, direttore generale di IFA (azienda farmaceutica italiana) di Radio Capital.


AstraZeneca Vaccine Chapter: “Se i dati già pubblicati confermano i test di sicurezza, si valuterà se può essere esagerato nei vaccini già confermati ea che età va somministrato. Sono cauto, non mi baso solo sulle promesse. Sarà paragonato a essere “, ha detto.

Macrini ha commentato anche sul vaccino cinese: “Quando il suo documento sarà presentato all’EMA sarà valutato e sarà segno di una vera globalizzazione. Penso che la richiesta – ha concluso – sarà presentata, ma non è ancora stata formalmente ricevuta”.

READ  Le sue dimissioni su "Der" con crisi controllata hanno portato a Conte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *