Un uomo è morto. Indaga sulla polizia locale

È stato investito due volte da due auto diverse. Tragedia ha colpito il quartiere Alessandrino la sera del 9 dicembre, alle 21, all’incrocio di via Del Bercolodo, dove una persona è morta a seguito di un drammatico incidente stradale.

Non è stato ancora ricostruito lo staff medico del 118, che ha tentato di tutto per salvare le vite delle vittime sulla strada, la polizia locale dei Carabinieri e Roma Capitol, la squadra del V Brenestino ex-Castilino, il sito delle scoperte scientifiche e delle indagini sull’incidente.

Secondo il primo rapporto, quando la persona ha attraversato la strada e ha urtato la prima macchina con l’autista, invece di prestare i primi soccorsi, ha continuato a marciare. Quando le prime persone, i testimoni della scena, hanno smesso di prestare i primi soccorsi, si è verificato un nuovo impatto.

Il secondo veicolo, con l’autista, puntato sulla prima attenzione della persona, ha colpito ancora la persona, ha colpito ancora la persona, l’ha trascinata per un chilometro di distanza, fino al successivo incrocio, un veicolo che attraversa Askoli Chatriano.

I testimoni sono sorpresi. Questi sono momenti emozionanti. Soccorso e polizia stanno arrivando sulla scena. Non si può fare nulla per l’uomo che è stato aggredito e l’autopsia ti dirà di più su quale delle due vulnerabilità è più pericolosa. La verità è che, durante il sondaggio, il primo investitore è tornato sul sito ammettendo di essere stato lì durante il primo tragico investimento. La sua macchina, Daewoo Matisse, è stata incarcerata.

Nella seconda vettura, invece, al momento non c’è traccia. La polizia locale sta indagando per ricostruire entrambe le corrette cinetiche e, infatti, troverà l’altro pilota. Scopri l’identità della vittima: l’uomo non ha documenti.

READ  L'Italia ha battuto San Marino 7-0 per prolungare la serie di vittorie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *