Un raro minerale trovato nella più grande miniera di diamanti del mondo, Uraba

gioco

I ricercatori hanno appena scoperto un minerale che non dovrebbe esistere sulla Terra ma è stato trovato all’interno dei diamanti.

Il minerale, davemaoite, è stato trovato all’interno di un diamante proveniente da una miniera africana. È stato perforato l’ultima volta decenni fa in Botswana nella miniera di Uraba, la più grande miniera di diamanti a cielo aperto del mondo.

Secondo i risultati pubblicati su Scienza. Tschauner chiamò il minerale Ho-kwang “Dave” Mao, uno scienziato che fece molte scoperte rivoluzionarie nella geochimica e nella geofisica ad alta pressione.

Il Tamigi torna in vita. Il Tamigi è stato dichiarato “biologicamente morto” 60 anni fa. Ora è tornato

Tracciare la vita con i rubini: Con l’aiuto degli zaffiri, gli scienziati hanno dimostrato che la vita antica esisteva più di 2,5 miliardi di anni fa

La davemaoite è composta principalmente da silicato di calcio, ma può contenere isotopi radioattivi di uranio, torio e potassio, che generano molto calore sul fondo del mantello terrestre, secondo la rivista. La davemaoite fa parte del gruppo di minerali che aiutano a gestire il modo in cui il calore si muove e scorre nelle profondità della Terra.

Normalmente, la davemaoite poteva esistere solo alle alte pressioni presenti nel mantello inferiore, ma il minerale era in grado di sopravvivere all’interno delle macchie del diamante.

“È la forza del diamante che mantiene le inclusioni ad alta pressione”, ha detto Chuner. scienze dal vivo.

READ  Il telescopio spaziale Hubble della NASA sta riscontrando un problema tecnico in modalità provvisoria

Associazione Metallurgica Internazionale Ha approvato il nome davemaoite l’anno scorso e lo ha salutato come il secondo minerale ad alta pressione a portare il nome di Mao.

Tschauner ha detto a WordsSideKick.com che la Davemaoite è uno dei tre principali minerali nel mantello inferiore della Terra e costituisce dal 5% al ​​7% del materiale nel mantello.

Segui Gabriella Miranda su Twitter: @itsgabbymiranda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *