Un motociclista ‘morto’ viene salvato dopo che un giornalista copre l’incidente aereo in Brasile, fotografando il sacco per cadaveri di MOVING

Un motociclista ‘morto’ viene salvato dopo che un giornalista copre l’incidente aereo in Brasile, fotografando il sacco per cadaveri di MOVING

  • Il venditore ambulante Raimundo da Silva, 71 anni, ha iniziato a non sentirsi bene mentre andava al lavoro sulla sua moto martedì ad Araguaña.
  • È crollato ed è caduto dall’auto e i paramedici sono accorsi sul posto
  • Ma hanno dichiarato morto il signor da Silva e hanno messo il suo corpo in un sacco, lasciando la scena per essere sorvegliata dalla polizia che ha aspettato l’arrivo del medico legale.
  • Ma pochi istanti dopo che se ne furono andati, gli agenti e il giornalista che stava seguendo l’incidente notarono che il sacchetto di plastica si muoveva leggermente da solo.

Un motociclista dichiarato morto dai medici dopo un incidente in Brasile è stato salvato da un giornalista che ha filmato il sacco per cadaveri in movimento.

Il venditore ambulante Raimundo da Silva, 71 anni, ha iniziato a sentirsi male mentre guidava la sua moto martedì nella città di Araguaña.

È crollato ed è caduto dall’auto e i paramedici si sono precipitati sul luogo dell’incidente per salvarlo.

Ma hanno dichiarato morto il signor da Silva e hanno messo il suo corpo in un sacco, lasciando la scena sotto la supervisione della polizia che ha aspettato l’arrivo del medico legale.

Ma pochi istanti dopo la partenza dei paramedici, gli agenti di polizia e un giornalista che hanno seguito l'incidente hanno notato che il sacchetto di plastica si muoveva leggermente da solo (nella foto: il signor da Silva all'interno di un'ambulanza dopo essere stato salvato)

Ma pochi istanti dopo la partenza dei paramedici, gli agenti di polizia e un giornalista che hanno seguito l’incidente hanno notato che il sacchetto di plastica si muoveva leggermente da solo (nella foto: il signor da Silva all’interno di un’ambulanza dopo essere stato salvato)

Ma pochi istanti dopo che se ne furono andati, gli agenti e un giornalista che seguirono l’incidente notarono che il sacchetto di plastica si muoveva leggermente da solo.

“Quando sono arrivato, la borsa era già chiusa”, ha detto il giornalista Giovanni Pereira al sito di notizie G1.

Nel filmato, la borsa può essere vista in movimento, il che ha portato a salvare l’uomo.

Ha detto: Loro (la polizia) hanno aperto la porta e ho visto una piccola bolla d’aria uscire dall’angolo della sua bocca. Gli è stata fatta una RCP di 10 minuti per il suo istinto per aiutarlo.

Sul posto sono intervenuti dei timidi paramedici che hanno portato l’uomo vivo in ospedale. Le sue condizioni attuali non sono state riportate.

Sul posto sono intervenuti dei timidi paramedici che hanno portato l'uomo vivo in ospedale.  Il suo stato attuale non è stato divulgato

Sul posto sono intervenuti dei timidi paramedici che hanno portato l’uomo vivo in ospedale. Il suo stato attuale non è stato divulgato

Da allora i paramedici hanno affermato di aver eseguito la RCP sull’uomo quando sono stati chiamati per la prima volta sulla scena. Ma lo hanno dichiarato morto “in base a una valutazione tecnica”.

Hanno detto che avrebbero esaminato la cartella clinica dell’uomo per cercare di capire cosa fosse successo.

Pereira ha detto a G1: “Eravamo nel posto giusto al momento giusto. Penso che sia stato un miracolo.

READ  The permafrost of Siberia produces well-preserved woolly rhinoceros from the Ice Age | Fossils

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *