Un italiano è stato accusato di essere assente dal lavoro per 15 anni

Attività commerciale

Uno scorcio dell’Ospedale Arnaldo Pugliese Ciaccio di Catanzaro. Foto / Getty Images

Un dipendente di un ospedale in Italia accusato di essere assente dal lavoro per 15 anni, pur essendo ancora interamente retribuito.

L’uomo, ora indagato per frode, estorsione e abuso di posizione, avrebbe smesso di lavorare nel 2005.

Ha lavorato presso l’Ospedale Ciaccio della città di Catanzaro, nel sud Italia.

Si ritiene che nel corso di 15 anni l’uomo sia stato pagato per intero e abbia ricevuto più di NZ $ 896.000.

Anche sei dirigenti dello stesso ospedale sono indagati per l’assenza dell’uomo alto.

La storia dell’uomo fa parte di un’indagine su larga scala su sospetta frode nel settore pubblico italiano.

Secondo i rapporti locali, l’uomo avrebbe minacciato il suo manager per impedirle di prendere misure disciplinari nei suoi confronti.

Una volta che questo manager si è finalmente ritirato, le autorità dicono che l’assenza dell’uomo ha in qualche modo perso il loro successore, così come l’amministrazione più ampia dell’ospedale e il team delle risorse umane.

Il 66enne è stato ufficialmente licenziato nell’ottobre 2020, anche se non lavorava dal 2005.

READ  I sindacati chiedono di scioperare alle operazioni logistiche di Amazon in Italia il 22 marzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *