Un fossile appena scoperto potrebbe essere la risposta al mistero “odioso” di Darwin

Scienziati in Cina hanno detto di aver trovato il più antico bocciolo di fiori nella documentazione fossile, Infine allineando le prove fossili con dati genetici Il che suggerisce che le piante da fiore, o angiosperme, potrebbero essersi evolute decine di milioni di anni prima di quanto pensassimo..

Il team spera che la loro scoperta possa aiutare”.allevia il dolore“Su un inquietante mistero secolare un tempo chiamato da Charles Darwin”odioso“.

Se fosse il più antico fiore fossile inconfondibile Non ha più di 130 milioni di anniIn che modo le angiosperme hanno iniziato a dominare gli ecosistemi Dopo soli 20-30 milioni di anni? Come hanno fatto a sviluppare una varietà così grande così rapidamente?

Era un mistero che infastidiva molto Darwin, ma non trovò mai le risposte che voleva. Ma negli ultimi anni sono spuntati alcuni pezzi importanti.

Nel 2016 gli scienziati in Cina hanno annunciato la scoperta “fiore perfettoRisale al periodo giurassico, oltre 145 milioni di anni fa.

Si chiama pianta pietrificata ioanto, non solo petali, ma aveva anche i sepali (la parte fogliare alla base del bocciolo), oltre alle parti riproduttive maschili e femminili, compreso l’ovaio simile ai fiori moderni.

nel 2018, Un altro fiore pietrificato è stato trovato in Cina, questo si chiama NanchinoAveva circa 174 milioni di anni. Come una moderna pianta da fiore, i suoi semi erano completamente circondati da un’ovaia.

Tuttavia, non tutti i botanici sono convinti che si tratti di vere angiosperme. Alcuni sostengono che queste piante siano troppo primitive per essere considerate fiori, mentre altri credono che lo siano anche i loro scheletri. Troppo complesso per le gimnosperme, un tipo più antico di pianta con semi non chiusi e privo di fiore, come le conifere.

READ  L'orbita di un piccolo asteroide cambia per sempre dopo aver volato vicino alla Terra

Si chiama il nuovo bocciolo di fiore pietrificato trovato in Cina Florigerminis Jurassica, potrebbe essere la transizione che i ricercatori stanno cercando. È stato trovato in un deposito risalente a più di 164 milioni di anni ed è ancora in ottime condizioni.

Lo stelo della pianta è associato non solo al bocciolo del fiore, ma anche al frutto e al ramoscello frondoso: un trio di dati è particolarmente raro. Sotto, la freccia indica il bocciolo del fiore, quella in alto a destra rappresenta il corpo del frutto e l’immagine in basso a destra mostra il bocciolo.

Florigerminis Jurassica. (NIGPAS)

Poiché i fiori sono strutture minute, sono difficili da trovare nei fossili pre-cretacei. I precedenti tentativi di rivelare l’origine delle piante da fiore sono stati descritti come un “record ininterrotto di fallimenti”.

F. Giurassico È una scoperta unica. nemmeno Nanchino Si trova con un bocciolo intatto, solo un fiore.

frutta F. Giurassico Aggiunge ulteriore supporto all’idea che questa sia, in effetti, un’angiosperma precoce, non una gimnosperma.

Senza dubbio ci saranno alcuni esperti che non sono d’accordo, ma gli autori Pensare Le loro scoperte richiedono “un ripensamento dell’evoluzione delle angiosperme”.

Lo studio è stato pubblicato in Geological Society, Londra, Pubblicazioni speciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *