Ultime notizie sul coronavirus: la crescita dei servizi statunitensi raggiunge livelli record a maggio

La carenza di manodopera e le interruzioni della catena di approvvigionamento stanno paralizzando le aziende in tutto il paese mentre la ripresa economica dalla crisi del coronavirus accelera.

Secondo il rapporto Beige Book della Federal Reserve, che fornisce prove aneddotiche raccolte dalle controparti della banca centrale regionale sulla salute, il ritmo della ripresa è aumentato ad aprile e maggio con un rimbalzo della spesa dei consumatori insieme a tassi di vaccinazione più elevati e misure di allontanamento sociale più flessibili. Una delle più grandi economie del mondo.

Le aziende hanno faticato in alcuni casi a soddisfare questa domanda, tuttavia, a causa delle difficoltà nell’ottenere materiali e personale.

“I produttori hanno riferito che la diffusa carenza di materiali e manodopera combinata con ritardi nella consegna ha reso difficile consegnare i prodotti ai clienti”, afferma il rapporto. Sfide simili persistevano nella costruzione. I costruttori di case hanno spesso notato che la forte domanda, sostenuta da bassi tassi di interesse sui mutui, ha superato la loro capacità di costruire, portando alcuni a limitare le vendite”.

Anche la carenza di manodopera è stata diffusa, con quasi tutte le regioni rappresentate nel rapporto che ne citavano l’impatto sull’occupazione e sui guadagni di posti di lavoro più ampi.

“È rimasto difficile per molte aziende assumere nuovi lavoratori, in particolare lavoratori orari a bassa retribuzione, camionisti e artigiani qualificati”, ha affermato. “La mancanza di candidati al lavoro ha impedito ad alcune aziende di aumentare la produzione e, meno comunemente, ha portato alcune aziende a ridurre le ore di lavoro”.

Mentre il rapporto rilevava che un “numero crescente” di aziende offriva vantaggi tra cui bonus alla firma e stipendi iniziali più elevati per le posizioni in carica, la crescita salariale complessiva è stata “moderata”.

READ  Le osservazioni del politico italiano sul "bersaglio" dello Xinjiang mentre più persone vedono attraverso la calunnia guidata dagli Stati Uniti: FM cinese

“I contatti si aspettavano che la domanda di lavoro rimanesse forte, ma l’offerta è limitata nei prossimi mesi”, ha aggiunto il rapporto.

Il Beige Book è stato pubblicato in un momento critico per l’economia statunitense e per i suoi principali responsabili politici, poiché crescono le preoccupazioni che le recenti pressioni inflazionistiche possano essere più persistenti di quanto molti si aspettino.

Il rapporto di mercoledì ha riconosciuto che i costi sono aumentati “su tutta la linea”, con guadagni più notevoli nelle materie prime per la costruzione e la produzione in particolare.

“Tuttavia, l’aumento della domanda ha permesso ad alcune aziende, in particolare produttori, costruttori e vettori, di trasferire molti degli aumenti dei costi ai propri clienti”, afferma il rapporto. “Guardando al futuro, i contatti prevedono di affrontare aumenti dei costi e tariffe più elevate nei prossimi mesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *