Ulteriore upgrade alla fase Italia con i sistemi di stabilizzazione Siemens Energy

Credito immagine: Terna

L’operatore italiano del sistema di trasmissione Terna Siemens ha ordinato a Energy due sistemi di sincronizzazione standard (STATCOM) per aumentare la stabilizzazione di fase man mano che il paese si allontana dall’energia convenzionale.

Poiché la domanda di energia aumenta e l’energia rinnovabile arriva online per soddisfare questa esigenza, gli operatori di fase italiani devono ridurre la volatilità e il divario associati alle fonti rinnovabili.

Hai letto
La Turchia sceglie i trasformatori APP Hitachi per l’espansione di fase
Recupero verde alimentato da digitale ed elettricità

A tal fine, quattro sistemi di trasmissione CA flessibili (FACTS) di Siemens Energy garantiranno le fluttuazioni di tensione sia per potenza reattiva che per immersione a seconda delle esigenze della fase italiana. Riducono notevolmente il rischio di cadute di tensione e blackout. Oltre alla potenza reattiva, i condensatori sincroni forniscono potenza di cortocircuito e inattività, entrambi urgentemente necessari per compensare centrali elettriche meno convenzionali.

Nell’ambito della serie SVC Plus di Siemens Energy, due nuovi sistemi Stotcom saranno costruiti a Villanova (Abruzzo) e Latin (Lazio), e contribuiranno ai collegamenti tra Italia e Montenegro e Italia continentale e Sardegna.

Specifiche di sistema

La soluzione del condensatore sincrono fornisce un contributo di cortocircuito utilizzando un generatore di cortocircuiti ed estende la recessione richiesta collegando il volano con perdita ottimale alla massa rotante del rotore. In questo modo, aiutano a stabilizzare la frequenza di rete. Il primo condensatore sincrono di Fano dovrebbe essere operativo entro la fine del 2021, mentre il secondo di Rosara dovrebbe entrare in funzione nell’ottobre 2022. Entrambi i sistemi Stotcom saranno lanciati nel giugno 2022.

Credito immagine: Siemens Energy

Saranno offerti come una soluzione di container salvaspazio innovativa, che riduce i tempi e gli sforzi di implementazione del progetto evitando le procedure di approvazione degli edifici. In precedenza, Terna ha ordinato due impianti a condensatori coerenti, attualmente in costruzione a Fano e più recentemente a Rosara (entrambi nella regione di marzo).

READ  Sei Nazioni di Rugby | In questo giorno: le star Dominguez in Italia segnano l'arrivo della moda

“Gli operatori di fase come Terna hanno un ruolo molto importante da svolgere nella ristrutturazione e riprogettazione dell’infrastruttura elettrica per soddisfare gli obiettivi di decorponizzazione senza compromettere la stabilità e l’affidabilità della rete”, ha affermato Beatrice Natter, Vicepresidente responsabile, Siemens Energy Transmission. “Le nostre tecnologie all’avanguardia per la stabilizzazione della rete aiuteranno Terna a gestire il crescente problema del sistema elettrico e fornire una rete italiana efficiente, sicura e stabile”.

Due sistemi Stockcom basati sulla tecnologia SVC Plus di Siemens Energy operano a 400 kW ciascuno con 400 mV-ampere reattivi (MVR) e saranno la prima soluzione Stockcom completamente impilata a questo livello di tensione.

I principali vantaggi per Terna sono la riduzione degli spazi e la semplificazione dei permessi di costruzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *