Trump ‘prevede di tornare al 2024 con un vicepresidente o vicepresidente nero’

Donald e Ivanka Trump, raffigurati in Wisconsin il giorno delle elezioni del 2020, tra le accuse secondo cui l’ex presidente si presenterà di nuovo nel 2024 con la foto di un vicepresidente o vicepresidente nero (Immagine: AP)

Donald Trump Continua a progettare di candidarsi alle elezioni presidenziali del 2024: può presumibilmente scegliere una donna nera o una vicepresidente.

Si dice che l’ex presidente stia “pensando fortemente” di provare per un secondo mandato alla Casa Bianca, ma i suoi migliori collaboratori gli hanno consigliato di portare Mike Pence Torna come vicepresidente. È stato ora riferito che Trump sta considerando i suoi colleghi repubblicani che considera leali.

Si dice persino che possa scegliere sua figlia, Ivanka. Christie Noem, il governatore repubblicano del South Dakota, si dice che sia il primo corridore al momento. Trump apparirà probabilmente a una raccolta fondi in Florida a cui parteciperà nella sua casa di Mar-a-Lago, in Florida, venerdì sera da suo figlio, Don Jr.

L’ex presidente ha anche sostenuto pubblicamente la rielezione del senatore della Carolina del Sud Tim Scott. Scott è l’unico repubblicano nero nella stanza superiore del Congresso degli Stati Uniti ed è visto come un altro forte candidato alla vicepresidenza.

Il governatore del South Dakota Christy Noem era sul podio

Il governatore del South Dakota Christy Noem, che è stato fotografato a Orlando la scorsa settimana, è attualmente ritenuto un possibile candidato per Trump.

Bloomberg ha riferito che Trump potrebbe non rivelare se correrà o meno fino al 2023 e che la sua scelta come vice presidente non sarà annunciata fino al 2024.

Alyssa Farah, ex direttrice delle comunicazioni di Trump, ha affermato che la scelta del vice presidente, che sia donna o nera, potrebbe essere utile per attirare i conservatori che non amano la retorica divisiva di Trump.

È improbabile che Mike Pence voglia di nuovo il lavoro, anche se fosse un’opzione. Lui e Trump hanno litigato all’inizio di quest’anno, poche ore prima delle rivolte mortali nel Campidoglio degli Stati Uniti.

Pence ha fatto arrabbiare Trump ignorando la richiesta dell’ex presidente di non credere alla vittoria elettorale di Joe Biden.

Anche il senatore della Carolina del Sud Tim Scott – l’unico senatore repubblicano nero – è considerato una potenziale scelta vicepresidente (Immagine: AP)

Ma da allora l’ex vicepresidente ha annunciato il suo sostegno alle affermazioni di Trump secondo cui le elezioni del novembre 2020 sarebbero state piene di frodi.

Trump ha scatenato un potenziale ritorno politico alla Conservative Political Action Conference di Orlando domenica scorsa.

Sebbene Trump rimanga popolare tra i repubblicani, ha molti critici all’interno del suo partito.

Molti citano i suoi anni di carriera, anche se se Trump vincesse di nuovo avrebbe la stessa età – 78 anni – del presidente Biden ora.

Altri conservatori sostengono le politiche di Trump, ma avvertono dell’influenza dei suoi aiutanti, tra cui Ivanka Trump e suo marito, Jared Kushner.

Il governatore della Florida Ron DeCantis è stato sostenuto da molti come il successore ideale di Trump.

Contatta il nostro team di notizie inviandoci un’e-mail a webnews@metro.co.uk

Per altre storie come questa, Dai un’occhiata alla nostra pagina delle notizie

READ  Spargi la parola "traditore" sulla casa dell'avvocato per l'impeachment di Trump

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *