Trump ha detto che Hitler “ha fatto molte cose buone”, afferma un nuovo libro

Un nuovo libro afferma che l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha affermato che Adolf Hitler “ha fatto molte cose buone” durante il suo viaggio in Europa per celebrare il centenario della fine della prima guerra mondiale.

Si dice che Trump abbia fatto le osservazioni all’allora capo dello staff John Kelly nel 2018, quando un generale dei marine in pensione stava dicendo all’ex presidente “quali paesi erano da che parte durante il conflitto”, ha scritto Michael Bender, nella sua lettera. nuovo libro ‘Francamente, abbiamo vinto queste elezioni: la storia interna di come Trump ha perso.

Kelly stava collegando “i punti dalla prima guerra mondiale alla seconda guerra mondiale e tutte le atrocità di Hitler”, secondo Bender.

Bender, coprendo la Casa Bianca per Il giornale di Wall Street, Ha scritto che durante queste lezioni estemporanee di storia del signor Kelly, il signor Trump ha osservato: “Beh, Hitler ha fatto molte cose buone”. Secondo alcuni estratti dal quotidiano britannico The Guardian, i commenti avrebbero “sbalordito” Kelly. custode mercoledì.

Bender ha scritto che l’ex presidente ha negato di aver detto queste cose su Hitler. Tuttavia, le sue fonti gli hanno detto che anche dopo che il signor Kelly ha detto all’ex presidente di aver “sbagliato”, Trump è stato “imperterrito” e ha assicurato la ripresa economica della Germania sotto Hitler negli anni ’30.

Bender ha scritto: “Kelly ha spinto di nuovo, sostenendo che il popolo tedesco sarebbe stato meglio essere povero che sperimentare il genocidio nazista”.

Ha detto a Trump che anche se le sue affermazioni sulla ripresa economica fossero vere, secondo Bender nel suo libro “non può mai dire nulla a sostegno di Adolf Hitler”. “Non puoi.”

READ  A third body was found in a Norwegian landslide; 7 is still missing

Anche il viaggio di Trump in Europa nel 2018 ha suscitato polemiche in seguito Celebrazione annullata in Francia Per i soldati e i marine americani uccisi durante la prima guerra mondiale. Mentre la Casa Bianca ha affermato all’epoca che le piogge rendevano impossibile organizzare il trasporto, la cancellazione dell’ultimo minuto ha suscitato critiche diffuse per aver insultato i soldati americani.

Si dice che Kelly, che ha lasciato la Casa Bianca all’inizio del 2019, ne abbia parlato con gli amici La “disonestà” di Trump è stata “sorprendente” e “patetica”.

“La profondità della disonestà è sorprendente per me”, ha detto il generale dei marine in pensione ai suoi amici, secondo un rapporto della CNN. “La disonestà e la natura transazionale di ogni relazione, sebbene patetica di qualsiasi altra cosa. È la persona più imperfetta che abbia mai incontrato”, afferma.

Nel libro, Bender ha detto che Kelly ha fatto del suo meglio per superare “l’incredibile disprezzo di Trump per la storia”.

“Alti funzionari hanno descritto la sua comprensione della schiavitù, o Jim Crow o l’esperienza di Black nel dopoguerra, da vaga a inesistente”, ha scritto. Ma l’indifferenza di Trump nei confronti della storia nera era simile al suo disprezzo per la storia di qualsiasi razza, religione o credo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *