Tre corpi trovati nella provincia del Canada colpita dall’alluvione

I ricercatori hanno trovato tre corpi spazzati via dalle frane nella Columbia Britannica, hanno detto i funzionari sabato, dopo che piogge record hanno paralizzato parti della provincia, portando a carenza di cibo e carburante.

La provincia più occidentale del Canada ha dichiarato lo stato di emergenza dopo che un fenomeno noto come “fiume atmosferico” ha causato un mese di pioggia in due giorni. La pioggia ha spazzato via strade e ferrovie, tagliando fuori Vancouver e la regione della bassa terraferma dal resto del paese e impedendo completamente l’accesso ad alcune città.

Secondo Environment Canada, un altro sistema meteorologico simile dovrebbe colpire domenica la Columbia Britannica settentrionale e portare forti piogge sulla terraferma inferiore.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a reuters.com

La provincia ha imposto restrizioni temporanee al carburante e ai viaggi non essenziali venerdì per alleviare le interruzioni della catena di approvvigionamento e aiutare con i lavori di ripristino. Per saperne di più

Oggi, sabato, il capo medico legale della contea ha dichiarato che sono stati trovati altri tre corpi, oltre a quello trovato lunedì, e che gli sforzi per raggiungere una quinta persona intrappolata nella frana sono stati vani.

“Questo è stato un anno molto difficile per tutti noi nella Columbia Britannica, e il mio cuore è con le molte famiglie e comunità che hanno subito tragiche perdite”, ha detto Lisa Lapointe in una nota.

Le tempeste, iniziate domenica scorsa, hanno costretto alla chiusura del gasdotto Trans Mountain e tagliato due importanti linee ferroviarie est-ovest di proprietà della Canadian Pacific Railways. (CP.TO) Le ferrovie nazionali canadesi (CNR.TO) Ciò ha portato al porto più trafficato del Canada a Vancouver, impedendo le forniture di carburante e merci. Per saperne di più

READ  L'Australia invia polizia e truppe a Honiara mentre continuano le violente proteste nelle Isole Salomone | Isole Salomone

CB ha affermato che i lavori per riparare l’infrastruttura danneggiata continueranno senza interruzioni e il servizio dovrebbe essere ripristinato entro la metà della prossima settimana.

Circa 14.000 persone rimangono sotto ordine di evacuazione in diverse comunità della contea del Pacifico.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato gratuito a reuters.com

(Segnalazione di Jennifer Gautier) Scritto da Imran Abukar. Montaggio di Jonathan Otis

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *