Timothy Chalamet di Cincinnati per le riprese del nuovo film “Bones and All”

Cincinnati – Il film di Cincinnati ha annunciato venerdì che Timothy Chalamet girerà a Cincinnati quest’estate.

Questa settimana inizierà la produzione del film in uscita “Bones and All” con Chalamet di “Call Me By Your Name” e Luca Guadagnino candidato all’Oscar nel 2017.

Il film è interpretato da Taylor Russell, Mark Rylance, Andre Holland, Jessica Harper, Michael Stollberg, David Gordon Green e Francesca Scorsese.

“Le nostre troupe locali sono tornate a Cincinnati per i lungometraggi e non potremmo essere più felici”, ha dichiarato Christine Schlotman, direttore esecutivo di Cincinnati Film, in una dichiarazione rilasciata venerdì. “Questo sarà il primo film di Guadagnino realizzato sul suolo americano e siamo onorati di essere qui nella nostra regione”.

“Bones and All” è tratto dall’omonimo romanzo di Camille de Angelis con una sceneggiatura scritta dal collaboratore di lunga data di Guadagnino e alunno dell’Università di Miami David Caganic. I due hanno lavorato insieme in “Suspiria” e “A Bigger Splash”.

“Il film sarà girato fino a metà luglio e centinaia di persone del posto lavoreranno, per non parlare della prenotazione di migliaia di camere d’albergo mentre sei sul posto”, ha detto Schlotman. “L’impatto sarà significativo”.

Ambientato negli anni ’80, il film è una storia d’amore tra Marin, “una giovane donna che impara a vivere ai margini della società”, e me, “senzatetto intenso e indigente”. I due si incontrano in “Il viaggio delle mille miglia, che li porta attraverso le strade secondarie, i passaggi nascosti e le porte assediate dell’America di Ronald Reagan”.

Nel film dietro le quinte si unisce lo scenografo Elliott Hoster, che in precedenza aveva collaborato con Guadagnino in We Are Who, e il direttore della fotografia Arseny Khachaturan. Un’altra collaboratrice di Guadagnino, Julia Persanti, stilizzerà, con il trucco di Fernanda Perez e i capelli di Massimo Gattaprosi. Francine Meisler è direttore del casting.

READ  Lou de Laâge, la collezione di Riccardo Scamarcio di Stephane Fries "Face à Toi"

Il film è stato interamente finanziato da diverse società italiane: The Apartment Pictures, Memo, 3 Marys, Tender Stories, Adler, Elafood, Elafilm, Manila, Serfis e Wise.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *