Telecom Italia si candida per il progetto cloud italiano – CEO

CERNOBIO, Italia, 4 settembre (Reuters) – Telecom Italia (TLIT.MI) presenterà una manifestazione di interesse per la creazione di un hub cloud nazionale in Italia con tre partner, tra cui Leonardo Defence Group (LDOF.MI) e l’istituto di credito statale CDP, ha detto sabato l’amministratore delegato Luigi Gubitossi.

Il capo del più grande gruppo telefonico italiano ha parlato dopo che il ministro dell’Innovazione Vittorio Colao ha affermato in precedenza che l’Italia prevede di ricevere offerte entro la fine di settembre dalle aziende interessate alla costruzione del Cloud Hub, un progetto da 900 milioni di euro (1,07 miliardi di dollari) per aggiornare i dati del Paese. impianti di stoccaggio. Per saperne di più

“Il ministro non lo deluderà… Faremo un’offerta e penso che soddisferà i requisiti”, ha detto Gobitossi ai giornalisti in una conferenza annuale di affari a Cernobbio, sul lago di Como.

Il Cloud Center, uno dei progetti finanziati dall’Unione Europea per aiutare l’economia italiana a riprendersi dalla pandemia, riflette gli sforzi europei per rendere il blocco di 27 membri meno dipendente dalle grandi società tecnologiche offshore per i servizi cloud.

“Il promotore dell’iniziativa è la CDP e stiamo lavorando anche con Leonardo e (società informatica statale) Sogei. Siamo un qualificato gruppo di aziende italiane che cercheranno di dare una risposta alle esigenze del Paese”, ha affermato Gobitossi. .

Ha aggiunto che l’offerta congiunta sarà pronta entro la fine di questo mese ed è probabile che i quattro partner creeranno una nuova società per lavorare al progetto.

Martedì il ministro dell’Innovazione italiano presenterà la strategia del governo e i requisiti dettagliati per il progetto cloud nazionale.

READ  Gli incendi in Sardegna danneggiano case, imprese mentre l'Italia chiede aiuto ask

(1 dollaro = 0,8416 euro)

(Segnalazione di Francesca Landini ed Elvira Paulina) Montaggio di Mark Potter e Mike Harrison

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *