Taiwan mobilita le forze per contrastare l’invasione cinese

Ketch Liao, un analista della difesa taiwanese, ha detto che gli esercizi di questa settimana – che hanno messo i membri del team congiunti contro un’ipotetica “squadra rossa” nemica di consiglieri e ufficiali in pensione – sarebbero la chiave per addestrare i responsabili delle decisioni in tempo di guerra e prevedere le pressioni di battaglia.

L’esercitazione mette alla prova anche il piano di guerra di Taiwan per proteggere la sua forza aerea e schierare le sue forze navali per “un impegno decisivo contro di essa”. [China’s] Ha detto il signor Liao.

Oriana Skyler Mastro, esperta dell’esercito cinese presso la Stanford University, ha affermato che Pechino non vede le attuali condizioni per l’invasione come favorevoli, ma ha messo in guardia la comunità internazionale dalUn “senso di urgenza” per agire tempestivamente per evitare una mossa militare forse in 6-7 anni.

Ha detto che la fiducia della Cina è stata rafforzata dalla ristrutturazione e dalla modernizzazione delle sue forze armate sotto il presidente Xi Jinping, che ha portato a calcoli strategici più audaci sulla sua capacità di controllare Taiwan.

“Penso che nell’era di Xi Jinping ci sia stato un cambiamento di mentalità lontano dalla semplice prevenzione dell’indipendenza verso la promozione del progresso verso la riunificazione”, ha detto la signora Mastro. “Ha dato l’impressione che questo sarebbe stato parte della sua eredità”.

I dati del Pentagono stimano che la spesa per la difesa della Cina è circa 25 volte maggiore di quella di Taiwan e delle sue forze di terra attive di 1.030.000 nani rispetto ai recenti 88.000. È opinione diffusa che senza un aiuto esterno Taiwan avrebbe sopportato un intero attacco solo per giorni, non settimane.

READ  The Pope says that women can read at Mass, but they can still become priestesses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *