Tadige Bogacar batte Terino Adriatico come 11 ° Girante Thomas in tempo di prova

Van Art, a sinistra, ha perso in classifica generale contro Pogacar, ma ha vinto martedì al processo

Il vincitore del Tour de France Tadej Bojacar ha vinto la Terino-Adriatico in Italia dopo una prova nell’ultimo giorno.

Il britannico Geriant Thomas è arrivato all’11 ° posto nelle prove a cronometro, ma ha concluso più di 17 minuti complessivi.

Thomas di Ineos Grenadiers e il connazionale Simon Yates del Bike Exchange hanno faticato a riprodurre l’aspetto che li ha portati a dominare la gara dell’anno scorso.

Lo sloveno Bugacar ha sconfitto Woot Van Aire di Jumbo Wisma con la maglia blu di un minuto e tre secondi in totale.

Pogacar ha vinto la tappa di montagna “Queens” sabato in rotta verso la vittoria, ed è in ottime condizioni dopo aver vinto l’UAE Tour a febbraio.

“È stato un ottimo inizio di stagione, ma penso di aver bisogno di un po ‘di riposo ora”, ha detto Bojacar.

Il belga Van Ayrt, 26 anni, ha vinto la prova di 10 chilometri nell’ultimo martedì a San Benedetto, battendo a sorpresa il campione del mondo Filippo Jana di Ineos. L’italiano non è stato colpito in una cronometro da quando ha indossato la maglia dell’arcobaleno in Italia lo scorso anno.

Thomas, 34 anni, rimarrà deluso dal suo punteggio complessivo di 24, 17 minuti e 12 secondi dietro Bojacar, 22.

Thomas dovrebbe partecipare al Tour de France quest’anno, che Bogacar difenderà dopo la sua vittoria di prova su Primoz Roglic lo scorso anno.

Thomas, che ha vinto il Tour de France 2018, ha ottenuto 13 posizioni, quasi 13 minuti dietro il suo compagno di squadra e rivale Tour Egan Bernal, 24 anni, della Colombia, che ha vinto nel 2019.

Yates, 28 anni, ha lottato Contrazioni giovedì scorso, Ha perso più di un minuto contro i suoi rivali prima di riunirsi con un’esibizione vivace sabato.

Ha finito 10 ° – sette minuti e 45 secondi.

La coppia britannica ha dominato Terino Adriatico lo scorso anno, con Yates che ha sconfitto Thomas vincendo per soli 17 secondi.

La prossima grande corsa ciclistica è la classica “Monumento” del sabato a Milano-Sanremo, lunga più di 300 chilometri.

Leggi l'immagine del logo sulla BBC - bluPiè di pagina - blu

READ  For Auburn, the Citrus is a test of new coach Brian Harsin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *