Sua madre, la star del Chelsea Jorginho, ha imparato a giocare a calcio sulla spiaggia, prima di recitare per club e nazionale – The Sun

Per lo più, le spiagge sabbiose e le acque blu di Imbituba nel sud del Brasile offrono un paradiso sereno, ma per il maestro di centrocampo Jorginho, sono le radici della sua educazione calcistica.

La stella del Chelsea è stata determinante nell’aiutare l’Italia a vincere l’Euro, mentre il suo ringiovanimento sotto Thomas Tuchel ha portato alla vittoria dei Blues in Champions League sul rivale della Premier League, il Manchester City.

La stella del Chelsea Jorginho in piedi con il trofeo della Champions Leaguecredito: Getty
    Jorginho ha concluso una grande stagione vincendo l'Euro con l'Italia
Jorginho ha concluso una grande stagione vincendo l’Euro con l’Italiacredito: Getty
    Jorginho, secondo da sinistra, ha imparato a giocare a calcio dalla madre sulle spiagge del Brasile

9

Jorginho, secondo da sinistra, ha imparato a giocare a calcio dalla madre sulle spiagge del BrasileCredito: Facebook / Jorghino Frillo – Ufficiale / https://www.facebook.com/jorginhofrellooficial/

Non sorprende, quindi, che lo straordinario regista sia il favorito per vincere il premio UEFA di Calciatore dell’Anno, davanti al compagno di squadra N’Golo Kante e al belga Kevin De Bruyne.

Ma è mia madre che attribuisce a Jorginho il merito della sua incredibile ascesa.

Jorginho ha rivelato nel 2013: “Mia madre giocava a calcio, quindi ho imparato molto da lei”.

“Suona ancora oggi e capisce molto. Mi portava in spiaggia con un pallone e passavo tutto il pomeriggio a fare opere d’arte sulla sabbia”.

La madre di Jorginho, Maria Teresa Freitas, voleva che suo figlio fosse pronto a tutto nel gioco. Voleva che fosse un passo avanti alla sua opposizione.

“Sono cresciuto affrontando problemi”, ha detto, e ce n’erano molti sulla strada per la celebrità.

Ma nonostante questa volontà, Jorginho non poteva prevedere la separazione dei suoi genitori all’età di sei anni.

Da allora, Maria ha lavorato come coach e badante.

READ  Johnny Sexton non è sicuro della controversa decisione di TMO contro l'Italia

Trascorreva la maggior parte della giornata lavorando come donna delle pulizie per mettere il cibo in tavola e guadagnare abbastanza soldi per comprare una scarpa e un pallone per suo figlio, mentre lo portava a giocare per la squadra locale del Bruscão.

Il legame tra loro era così forte che il ricordo di dover camminare per 180 chilometri da lei e da casa all’età di 13 anni lo infastidisce ancora oggi.

“Se ne parlo, sento un nodo alla gola”, ha detto Jorginho, ora 29enne.

    I genitori di Jorginho, nato in Brasile, hanno divorziato quando aveva sei anni e sua madre lo ha cresciuto da sola

9

I genitori di Jorginho, nato in Brasile, hanno divorziato quando aveva sei anni e sua madre lo ha cresciuto da solaCredito: Facebook / Jorghino Frillo – Ufficiale / https://www.facebook.com/jorginhofrellooficial/
    Il centrocampista ha giocato per squadre locali prima di trasferirsi a 180 chilometri da casa nell'ambito del progetto Football Factory

9

Il centrocampista ha giocato per squadre locali prima di trasferirsi a 180 chilometri da casa nell’ambito del progetto Football FactoryCredito: Facebook / Jorghino Frillo – Ufficiale / https://www.facebook.com/jorginhofrellooficial/

Insieme ad altri 50 ragazzi, il giovane è stato scelto nell’ambito di un progetto formato da imprenditori italiani a Guapirupa per creare la prossima ondata di brasiliani cool.

Tuttavia è molto diverso dalle ultime strutture della Chelsea Academy a Cobham.

Jorginho ricorda i bagni di ghiaccio. Non può dimenticare i fossili senza finestre, né i pasti monotoni che cambiavano di rado.

Ma alla fine ne è valsa la pena.

Due anni dopo, è stato uno dei pochi eletti a passare al Verona, allora la seconda divisione del calcio italiano.

Il primo affare di Jorginho al club è stato tutt’altro che redditizio. Mentre l’agente ha guadagnato £ 27.000 dall’accordo, il centrocampista in erba aveva solo £ 18 a settimana per vivere.

Gran parte di ciò ha continuato a comunicare con sua madre, che è riuscita a convincerlo a continuare la sua educazione calcistica dopo aver minacciato di smettere.

READ  Cerimonia di apertura di Euro 2020 - e come guardare!

All’inizio, il ragazzo ha lottato per adattarsi al suo nuovo ambiente. Non poteva vivere in un collegio con altri compagni di squadra.

Invece Riccardo Brisantilli, ex amministratore delegato dell’Hellas Verona, ha regalato Jorginho a un sacerdote fidato che abitava in un monastero.

    Jorginho ha imparato fin da piccolo a giocare a calcio grazie a sua madre, Maria

9

Jorginho ha imparato fin da piccolo a giocare a calcio grazie a sua madre, MariaCredito: Facebook / Jorghino Frillo – Ufficiale / https://www.facebook.com/jorginhofrellooficial/
    Madre e figlio hanno un rapporto stretto, il che significa che separarsi all'età di tredici anni è stato ancora più difficile

9

Madre e figlio hanno un rapporto stretto, il che significa che separarsi all’età di tredici anni è stato ancora più difficileCredito: Facebook / Jorghino Frillo – Ufficiale / https://www.facebook.com/jorginhofrellooficial/
    Jorginho, circondato da un cerchio, era uno dei 50 ragazzi selezionati per far parte di un progetto di imprenditori italiani.

9

Jorginho, circondato da un cerchio, era uno dei 50 ragazzi selezionati per far parte di un progetto di imprenditori italiani.Credito: Facebook / Jorghino Frillo – Ufficiale / https://www.facebook.com/jorginhofrellooficial/

“Non ho potuto fare nulla”, ha detto. “Ho usato cinque euro come credito sul cellulare, ho comprato prodotti per l’igiene, per 15 euro, e ho usato il resto online per parlare con la mia famiglia.

“È stato così per un anno e mezzo.

“Nel secondo anno mi sono allenato con i professionisti e quando ho incontrato il portiere brasiliano Rafael Pinheiro, che è quasi mio fratello, ho raccontato la mia storia e lui non ci credeva.

“Da lì, non mi ha fatto mancare nulla.”

Fin dai suoi primi giorni a Verona, Jorginho aveva il soprannome di “Il lupo del futuro”.

Brissantelli ha detto Posta Online: “Tutti riconoscono il disegno del leone, per me è un lupo.

“Lavora duramente tre volte in campo e più di chiunque altro.

“Ogni notte le lacrime scendevano in quella stanza buia e triste (con il prete). Ma so che non si è mai arreso.

READ  La Juventus sta mostrando i suoi muscoli difensivi sotto la guida del suo allenatore, "Allegrian" Pirlo - scienziato - atleta

“Ho comprato dell’attrezzatura per allestire una piccola palestra nel centro sportivo. Arrivava all’alba e andava avanti finché non lo lasciavamo partire”.

Dopo un periodo di successo in prestito con la Serie D Sambonifacese, Jorginho è tornato a Verona e ha primeggiato, facendo il suo debutto in prima squadra all’età di 18 anni nel settembre 2011.

    La grande occasione di Jorginho è arrivata a Verona, in Italia, ma il suo primo contratto lo ha visto guadagnare £ 18 a settimana.

9

La grande occasione di Jorginho è arrivata a Verona, in Italia, ma il suo primo contratto lo ha visto guadagnare £ 18 a settimana.Credito: Getty Images – Getty
    Jorginho ha dimostrato di essere una parte eccezionale della squadra promossa nel 2013

9

Jorginho ha dimostrato di essere una parte eccezionale della squadra promossa nel 2013Credito: Getty Images – Getty
    Sarri ha sviluppato le abilità di Jorginho al Napoli, ma ha detto che la sua migliore risorsa era la sua velocità mentale

9

Sarri ha sviluppato le abilità di Jorginho al Napoli, ma ha detto che la sua migliore risorsa era la sua velocità mentaleCredito: Getty – Collaboratore

Era una figura chiave nella loro squadra vincitrice della promozione nel 2013 e si è trasferito ai giganti italiani del Napoli sei mesi dopo.

Durante la sua permanenza allo Stadio San Paolo, Jorginho ha appreso del Chelsea dopo essere stato con Nathaniel Chalobah, l’ex centrocampista dei Blues in prestito al Napoli nel 2015.

Per tre anni, Jorginho ha lavorato sotto l’ex allenatore dei Blues Maurizio Sarri a Napoli e si sono brevemente riuniti a West London.

Il tecnico italiano conosceva bene le sue qualità.

“Jorginho non è un giocatore fisico, è un giocatore tecnico”, ha detto Sarri.

“La caratteristica più importante è che è veloce nel pensare.”

Sarri ha lasciato il club nel 2019 e Jorginho avrebbe potuto essere perdonato per aver pensato che il suo tempo a ovest di Londra potesse essere finito.

Ancora peggio, con il nuovo capo Frank Lampard al timone, si è trovato fuori dalla prima squadra.

Per Lampard, era solo un giocatore junior, e quando la leggenda del club è stata licenziata nel 2021, il suo ex giocatore è rimasto appeso allo stivale.

“Guarda, sarò davvero onesto qui a Lampard”, ha detto Jorginho a ESPN Brasil.

“Penso che poiché era una leggenda nel club, ha ripercorso alcuni dei passaggi necessari per imparare prima di trasferirsi in un grande club.

“E’ arrivato in un club dove è una leggenda, senza avere esperienza con altri club. Penso che sia arrivato troppo presto, ha fatto qualche passo avanti e non era pronto per lavorare a quel livello, a dire il vero”.

    Frank Lampard non è riuscito a ottenere il meglio da Jorginho e lo ha usato come un piccolo giocatore
Frank Lampard non è riuscito a ottenere il meglio da Jorginho e lo ha usato come un piccolo giocatoreCredito: AFP
    Sotto Thomas Tuchel, Jorginho è di nuovo un giocatore
Sotto Thomas Tuchel, Jorginho è di nuovo un giocatoreCredito: AP

Un Thomas Tuchel senza senso, che ha riportato Jorginho tra i titolari per capirne le qualità in campo e lo ha aiutato a ritrovare la forma al termine della scorsa stagione.

Ciò non solo ha aiutato i Blues a sollevare il loro secondo titolo di Champions League, ma ha anche beneficiato l’Italia a Euro 2020 che ha battuto l’Inghilterra in una finale tesa ai rigori – con Jorginho una delle stelle dello spettacolo durante il torneo.

Jorginho ringrazia sua madre per il suo successo. Le spiagge di Imbituba saranno sempre un’aula per loro. Ma ora, si potrebbe dire, Stamford Bridge è sicuramente il suo teatro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *