Stephen Farney è il giovane giocatore che parla gallese e gioca per l’Italia contro l’Inghilterra

Se non fosse stato per l’arresto da parte dell’esercito britannico di un soldato italiano in Nord Africa, Stephen Lorenzo Varney non sarebbe stato il mezzo di lingua gallese pronto a giocare sabato contro l’Inghilterra.

Il diciannovenne Azzurri n. 9 deve la sua carriera di prova a Carlo Fosconi, il suo bisnonno che ha combattuto per l’Italia nella seconda guerra mondiale.

Dopo essere stato catturato, Foscony è stato portato in un campo di prigionia vicino a Newcastle Emlin in Galles e un nuovo ramo dell’albero genealogico ha iniziato a crescere.

La metà del portiere italiano Stephen Farney correrà per la prima volta sabato a Twickenham

“Quando lo hanno rilasciato, è rimasto in Galles e mia nonna Anita è venuta con mia nonna Adriana”, spiega Farney, parlando esclusivamente a Posta sportiva Dal suo hotel a Roma prima della partita dell’Inghilterra.

“Mia nonna ha conosciuto il mio bisnonno Luigi Caligari in Galles – è venuto a lavorare quando aveva 17 anni, era solo una coincidenza che fossero entrambi italiani”.

Luigi e Adriana sono diventati agricoltori Cardigan, allevando e mungendo mucche nel Galles occidentale e hanno dato alla luce Valeria, la madre di Stephen.

Non ha mai incontrato Stephen Carlo, motivo per cui ora gioca per l’Italia, ma era vivo per vedere sua nonna che visse fino all’anno 103 prima di morire nel 2007.

I suoi nonni, che ora coltivano fino alla fine degli anni ’80, saranno estremamente orgogliosi di vedere il loro giocatore di lingua gallese Azure esaurito per la prima volta sabato a Twickenham.

“I miei nonni sono sempre stati una parte importante della mia vita”, ha detto Varney, cresciuto a Rochelle, Pembrokeshire.

READ  Golfer Justin Thomas apologizes for uttering a homophobia during a major tournament: NPR

Vivevano a 50 metri da casa mia quando ero piccola. Ho aiutato mio nonno nella fattoria e sono cresciuto nella cultura italiana, mangiando molto cibo italiano, bevendo un sacco di caffè e limoncello!

Avremo un sacco di tiramisù per Natale e tutta quella roba. È una grande cultura.

Deve la sua carriera a Carlo Fosconi, il suo bisnonno che combatté nella seconda guerra mondiale

Deve la sua carriera a Carlo Fosconi, il suo bisnonno che combatté nella seconda guerra mondiale

“Ho molti familiari anche in Italia, la parte di mia nonna è a Cesena, poi la sorella di mio nonno – la mia prozia – è a Parma”.

Così quando canta il grande inno La canzone degli italiani Prima del calcio d’inizio penserà a tutti loro.

I ricordi di Varney di un pomeriggio del torneo Sei Nazioni – è così giovane che ha perso il primo di due tornei prolungati e ha sempre saputo della partecipazione dell’Italia – le lealtà sono divise in casa.

“Mia madre ha sostenuto l’Italia e mio padre Wells”, ricorda.

Mio padre era un giocatore di rugby, quindi ha avuto un enorme impatto sul lato sportivo della mia crescita, giocando a calcio, golf e tutto il resto. Ho sempre avuto una palla in mano.

Ero seduto con i miei fratelli e guardavo le partite, non solo l’Italia o il Galles, ma tutte. Sergio Baresi e Shane Williams erano due grandi giocatori quando ero piccolo.

Il diciannovenne ha avuto una forte influenza italiana mentre cresceva a Rochelle, Pembrokeshire

Il diciannovenne ha avuto una forte influenza italiana mentre cresceva a Rochelle, Pembrokeshire

Il padre di Stephen Adrian ha interpretato il ruolo di rilascio in Neith e Aperaphone, e lo ha trasferito a Crymych RFC.

Farney ha detto: “L’educazione al calcio è sempre stato il mio sport, e quando sono andato al liceo che parlava gallese, giocavo a rugby, quindi ho iniziato a circa 11 anni”.

READ  Con l'Open d'Italia in semifinale, la vittoria di Lorenzo Sunigo su Rublev è stata notevole

Sono stato un portiere nel calcio – un po ‘diverso ora perché sono alto 5 piedi e 9 pollici!

Hai vinto una Coppa del Galles con le scuole della contea di Pembrokeshire in meno di 11 anni. La partita finale è stata un pareggio: il numero di calci d’angolo che ha preso nel gioco è stato determinato! Era ridicolo, ma siamo riusciti a vincere! “

Dopo un anno di golf, l’Hartbury College chiamò quando Varney aveva 16 anni.

Niente di tutto ciò sembra essere vero ancora per Half Scrum, dato che sabato ha giocato contro Ben Young da 105 uomini, non avendo mai fatto un’audizione con i fan, ma è pronto per una partita in Inghilterra.

Il produttore dell'Academy si è presentato sette volte con Gloucester e ha segnato quattro tentativi

Il produttore dell’Academy si è presentato sette volte con Gloucester e ha segnato quattro tentativi

“Sarà difficile, soprattutto perché hanno perso una partita importante”, ha detto. Posta sportiva. Ci aspettiamo che escano davvero duramente – non ci mostreranno molto rispetto, quindi ci concentreremo su noi stessi.

Non abbiamo mostrato molta presa durante il fine settimana dopo aver perso contro la Francia, alcuni ragazzi sono fuori. Stiamo cercando di offrire una difesa più forte e speriamo di segnare anche qualche meta.

Se l’Italia potesse fare Varni ai suoi predecessori, i suoi colleghi gallesi, allora molto orgogliosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *