SpaceX lancia altri 53 satelliti Starlink – Spaceflight Now

Copertura in diretta del conto alla rovescia e del lancio del razzo SpaceX Falcon 9 dal Launch Complex 39A al Kennedy Space Center della NASA in Florida. La missione Starlink 4-17 lancerà il prossimo lotto di 53 satelliti Starlink a banda larga di SpaceX. Seguici Twitter.

SFN in diretta

SpaceX ha lanciato un altro lotto di 53 satelliti Internet Starlink alle 5:42 EDT (0942 GMT) venerdì dal Kennedy Space Center. Il velivolo ha ancorato il suo atterraggio a bordo di una nave drone SpaceX nell’Atlantico, completando il suo dodicesimo volo nello spazio.

I team SpaceX di Cape Canaveral hanno fatto rotolare un razzo Falcon 9 dal suo hangar alla piattaforma 39A e lo hanno sollevato verticalmente giovedì. A partire dal T-minus di 35 minuti, il team di lancio supervisionerà il caricamento di cherosene e propellenti di ossigeno liquido nel Falcon 9 attraverso un sequenziatore automatizzato controllato da computer.

Anche la pressione dell’elio fluirà nel razzo. Negli ultimi sette minuti del conto alla rovescia, i motori principali del Falcon 9 Merlin saranno adattati termicamente al volo attraverso una procedura nota come “chilldown”. Anche i sistemi di guida e di sicurezza della portata del Falcon 9 saranno configurati per il lancio alle 5:42.

Il razzo Falcon 9 da 229 piedi (70 metri) dirigerà i suoi 1,7 milioni di libbre di spinta – prodotta da nove motori Merlin – verso nord-est sull’Oceano Atlantico.

Il missile supererà la velocità del suono in circa un minuto, quindi spegnerà i suoi nove motori principali due minuti e mezzo dopo il decollo. Il booster separerà e rilascerà pulsazioni dai propulsori di controllo del gas freddo, quindi estenderà le alette della griglia in titanio per aiutare a riportare il veicolo nell’atmosfera.

READ  La NASA prevede di lanciare la missione Artemis I Moon nel febbraio 2022

Due bruciatori dei freni rallenteranno il missile quando atterrerà sulla nave drone a circa 400 miglia (650 chilometri) di distanza.

Questo booster – numero di coda B1058 – sarà lanciato nella sua dodicesima missione, diventando la terza fase nell’inventario di SpaceX per raggiungere questo traguardo. Il booster ha debuttato a maggio 2020 con il lancio del primo volo di prova della navicella spaziale SpaceX Dragon per il trasporto di astronauti.

Circa otto minuti e mezzo dopo il lancio di venerdì, il booster è atterrato a bordo della nave drone “A Shortfall of Gravitas” di stanza a circa est di Charleston, nella Carolina del Sud.

L’atterraggio avverrà appena prima dello spegnimento del motore dello stadio superiore. Il razzo si muoverà dall’altra parte del mondo prima di riaccendere il motore dello stadio superiore Merlin-Vacuum a circa 45 minuti dall’inizio della missione, aprendo la strada alla separazione dei 53 satelliti Starlink in T+ più 54 minuti e 30 secondi.

Un razzo Falcon 9 si trova sulla piattaforma 39A prima della missione Starlink 4-17. Credito: Stephen Clark/Volo spaziale ora

I binari di sostegno che trattengono i satelliti in una forma piatta sul razzo saranno eliminati, consentendo alle piattaforme Starlink di volare via dal secondo stadio. Dispiegheranno pannelli solari e opereranno attraverso fasi di attivazione automatizzata, quindi utilizzeranno motori a ioni alimentati al krypton per manovrare la loro orbita operativa.

Falcon 9 mira a schierare i satelliti in un’orbita semicircolare tra 189 miglia e 197 miglia (304 x 317 chilometri), con un’inclinazione orbitale di 53,2 gradi rispetto all’equatore. I satelliti utilizzeranno la spinta a bordo per fare il resto del lavoro per raggiungere un’orbita circolare a 335 miglia (540 chilometri) sopra la Terra.

I satelliti Starlink voleranno in missione venerdì in uno dei cinque “gusci” orbitali utilizzati nel web globale di SpaceX. Dopo aver raggiunto la loro orbita operativa, i satelliti entreranno in servizio commerciale e inizieranno a trasmettere segnali a banda larga ai consumatori, che possono acquistare il servizio Starlink e connettersi alla rete attraverso una stazione di terra fornita da SpaceX.

READ  Il fiore comune è la prima pianta carnivora in 20 anni

Dopo la missione di venerdì, SpaceX lancerà finora 2.494 satelliti Starlink, compresi i veicoli spaziali che sono stati dismessi o hanno subito guasti. Più di 2.100 di questi satelliti sono in orbita e operativi a partire da questa settimana, secondo un elenco mantenuto da Jonathan McDowell, un astrofisico che segue da vicino l’attività dei voli spaziali.

Leggere Storia in anteprima della missione per ulteriori dettagli.

Razzo: Falco 9 (B1058.12)

Carico utile: 53 satelliti Starlink (Starlink 4-17)

sito di lancio: LC-39A, Kennedy Space Center, Florida

Data pranzo: 6 maggio 2022

ora di pranzo: 5:42:00 EST (0942:00 GMT)

previsioni del tempo: 90% di possibilità di tempo accettabile; moderato pericolo di venti di quota superiore; Basso rischio di condizioni sfavorevoli per una migliore guarigione

Recupero dal rinforzo: Nave drone denominata “A Shortfall of Gravitas” a est di Charleston, nella Carolina del Sud

LANCIO AZIMUT: Nordest

orbita bersaglio: 189 miglia per 197 miglia (304 chilometri per 317 chilometri), 53,2 gradi miglia

Cronologia di lancio:

  • T+00:00: decollo
  • T+01: 12: pressione massima dell’aria (Max-Q)
  • T+02:31: 1° stadio per spegnimento motore principale (MICO)
  • T+02:35: Separazione di fase
  • T+02:41: Accendere il motore nella seconda fase
  • T+02:48: Sbarazzati della calma
  • T+06:14: Accensione della combustione in ingresso al primo stadio (tre motori)
  • T+06:33: Interruzione della combustione in entrata del primo stadio
  • T+08:04: Accensione a combustione 1° stadio (monomotore)
  • T+08:26: Atterraggio primo stadio
  • T+08: 47: Spegnimento motore secondo stadio (SECO 1)
  • T+45: 28: Ripartenza secondo stadio
  • T+45: 29: secondo stadio spegnimento motore (SECO 2)
  • T+54:30: Disconnessione satellitare Starlink

Statistiche sul lavoro:

  • 152° lancio del Falcon 9 dal 2010
  • Il 160° lancio della famiglia Falcon dal 2006
  • Dodicesimo lancio del Falcon 9 Booster B1058
  • Falcon 9 #133 lanciato dalla costa spaziale della Florida
  • 142 Svincolo totale dalla scheda 39A
  • SpaceX lancia il numero 48 in totale dalla scheda 39A
  • Volo 95 del booster Falcon 9 riutilizzato
  • Lancio del 44° Falcon 9 dedicato con i satelliti Starlink
  • Lancio del 18° Falcon 9 nel 2022
  • Il 18° lancio di SpaceX nel 2022
  • Il 18° lancio orbitale da Cape Canaveral nel 2022
READ  L'elicottero Marte della NASA ha sentito il ruggito del pianeta rosso

Invia un’e-mail all’autore.

Segui Stephen Clark su Twitter: Incorpora il tweet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *