Solo 2.700 visti concessi nell’ambito del regime nazionale britannico per l’Ucraina | Immigrazione e asilo

Il Regno Unito ha concesso solo 2.700 visti nell’ambito del tanto pubblicizzato programma Ukraine Homestay più di due settimane dopo il suo lancio, secondo il Regno Unito. ufficio a casa Dati diffusi mercoledì.

Il dipartimento ha anche rilasciato dati aggiornati sul numero di persone a cui è stato concesso il visto per venire a stare con parenti britannici. Il Ucraina Il regime familiare, in vigore dall’inizio di marzo, ha rilasciato 22.800 visti.

Secondo l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, oltre 3,9 milioni di rifugiati hanno lasciato l’Ucraina, la stragrande maggioranza dei quali si è stabilita in Polonia. Si stima che circa 6,5 ​​milioni di persone siano state sfollate in Ucraina.

Decine di persone che speravano di portare i rifugiati nel Regno Unito nell’ambito di un programma di residenza in Ucraina hanno chiamato il Guardian per esprimere la loro frustrazione per il ritmo lento del sistema dei visti. Più di 150.000 persone si sono registrate per esprimere il loro interesse ad ospitare i rifugiati.

I richiedenti si sono lamentati del fatto che non c’è modo di tracciare le domande, lasciando i rifugiati incerti se iniziare a viaggiare nel Regno Unito o rimanere in Ucraina. Alcune persone si sono lamentate del fatto che il modulo online è progettato male, contiene lacune ed è difficile da completare se l’inglese non è la tua lingua madre.

Altri hanno lottato per sapere quanta documentazione fosse necessaria e si sono chiesti se fosse realistico per le persone in fuga dalle zone di guerra portare estratti conto o altre prove documentali che risiedono in Ucraina.

Alcune persone hanno riferito che ad alcuni membri della famiglia è stato concesso il visto mentre altri no, lasciando loro difficili decisioni sull’opportunità di separarsi dalle loro famiglie mentre cercano di trovare sicurezza.

Diversi potenziali ospiti hanno contattato il Guardian descrivendo i loro timori per la sicurezza dei rifugiati che sperano di ospitare, che aspettano, spesso in sistemazioni inadeguate, di ottenere il visto.

Questa settimana i principali enti di beneficenza per i rifugiati hanno chiesto al governo di rinunciare ai visti per i rifugiati ucraini, come misura a breve termine, per allineare il Regno Unito alle misure adottate dall’Unione europea. Il Refugee Council, la Croce Rossa britannica, Save the Children e Oxfam hanno affermato che il regime dei visti “sta causando grande angoscia agli ucraini già traumatizzati”.

I capi degli enti di beneficenza hanno scritto: “Coloro che desiderano venire nel Regno Unito sono costretti a navigare in una complessa rete di pratiche burocratiche per ottenere i visti, lasciandoli ad affrontare lunghi ritardi senza alcuna informazione sullo stato delle loro domande”.

Il ministro per i rifugiati, Lord Harrington, ha affermato che sono state apportate modifiche allo schema di domanda per cercare di semplificarlo, ma ha convenuto che sono necessari ulteriori miglioramenti.

“Stiamo iniziando a vedere progressi grazie alle modifiche apportate dal Ministero dell’Interno per semplificare la procedura di visto e inserire risorse aggiuntive nel sistema. Tuttavia, dobbiamo fare di più e apporteremo ulteriori miglioramenti per portare le persone nel Regno Unito il più rapidamente possibile .” “Non vedo l’ora di accogliere più famiglie e di assicurarmi che abbiano il supporto di cui hanno bisogno al loro arrivo”.

READ  Il governatore della California Gavin Newsom deve affrontare una campagna "Non posso sopportare questa menzogna" US News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *