Silk-FAW costruirà un impianto di auto sportive nella ‘Motor Valley’ italiana

MILANO – Silk-FAW, una società tra la casa automobilistica cinese FAW e la società di ingegneria e design statunitense Silk EV, ha scelto Reggio Emilia nella “Motor Valley” italiana per costruire le sue auto sportive di lusso elettriche e ibride.

La joint venture ha promesso di investire 1 miliardo (1,2 miliardi di dollari) in tre anni, ma deve ancora fornire ulteriori dettagli finanziari.

Produce auto con il marchio di Hong Kong, che produce in Italia e Cina. Il suo primo modello, l’ibrido plug-in Hongi S9, è stato presentato al Salone dell’Auto di Shanghai il mese scorso. L’auto è stata progettata da Walter de Silva, l’ex capo stile del Gruppo Volkswagen, che è il capo del design della joint venture.

“Questa è un’area iconica per l’intera rete automobilistica e il luogo perfetto per soddisfare le nostre esigenze logistiche e di produzione per la serie S di Hong Kong”, ha dichiarato lunedì il presidente di Silk-FAW Jonathan Crane in una dichiarazione.

La Motor Valley italiana ospita alcuni dei migliori produttori di auto di lusso del paese, tra cui Ferrari, Lamborghini, Pagani e la casa motociclistica Ducati.

La produzione nel sito di Reggio Emilia dovrebbe iniziare all’inizio del 2023, ha dichiarato la Silk-FAA la scorsa settimana, nominando l’ex CEO della Ferrari Amedeo Felissa come consigliere speciale.

READ  Valutazioni giocatori Roma-Manchester United: Cavani & Co. Perse in Italia, ma avanzano alla finale di Europa League

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *