Serie A: l’Italia punta a sospendere la Serie A

D.Il primo ministro italiano Mario Draghi deve affrontare una decisione difficile nel valutare i progressi del Paese Un campionato Sullo sfondo della variante Omigron di Govit-19.

Nelle ultime settimane sono state aperte le trattative con la Confederazione Calcio Italiana per esplorare misure che potrebbero frenare la diffusione dei contagi all’interno dei velivoli ad alta quota.

Tra i due programmi seguiti c’è la sospensione totale del campionato fino a quando la questione non sarà sotto controllo o la ripresa delle partite in stadi chiusi ai tifosi.

Il numero di epidemie in Italia è salito a livelli record, con 220.000 casi segnalati giovedì e 108.000 nuovi casi venerdì nelle ultime settimane.

I club di Serie A hanno riportato più di 90 risultati positivi ai test dall’inizio del 2022, E diventa chiaro che qualcosa deve essere fatto.

Mercoledì 12 gennaio sarà un giorno cruciale per prendere una decisione, anche se entrambe le parti si aspettano che la chiusura degli stadi sia una soluzione maggiore.

Quattro delle 10 partite sono state rinviate a causa del già citato alto numero di contagi all’interno di alcuni club nell’ultima partita, mentre la 21esima partita in programma domenica potrebbe aver avuto un programma ridotto, con tre partite già sospese.

La Serie B è già stata sospesa, con la pausa che entrerà in vigore il 23 dicembre e durerà almeno fino al 15 gennaio.

READ  Risultati MotoGP - Campionato del Mondo MotoGP 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *