Sener stordisce Bautista Agut per organizzare una partita per il titolo contro Horkcatch a Miami

Yannick Senner manda contro Roberto Bautista Agut durante la semifinale del Miami Open venerdì. Francia Agenzia di stampa

L’adolescente italiano Yannick Sener ha superato il settimo seme spagnolo Roberto Bautista Agut al Miami Open venerdì per prenotare un incontro con Hubert Horkac nella più grande finale della sua carriera calcistica.

Sener, che ha raggiunto i quarti di finale dell’Open di Francia lo scorso anno, ha sconfitto Bautista 5-7, 6-4, 6-4 diventando il quarto adolescente a raggiungere la finale maschile nella storia di 36 anni del Miami Masters Championship.

La 26esima testa di serie polacca Horcache ha vinto la seconda partita consecutiva tra le prime 10, battendo il russo Andrei Rublev, quarto testa di serie, 6-3 6-4.

Dopo la vittoria nei quarti di finale contro la seconda testa di serie Stefanos Tsitsipas, Horkach è diventato il primo giocatore a vincere una partita contro Rublev nel torneo.

È la prima volta che vince le 10 vittorie più grandi nello stesso torneo.

Sener, 19 anni, ha giocato per la terza volta nei 1000 Masters, unendosi al campione del 1990 Andre Agassi, al secondo classificato nel 2005 Rafael Nadal e al vincitore del 2007 Novak Djokovic nelle finali di Miami.

“Entrambi abbiamo mostrato un grande tennis oggi”, ha detto Sener. “Non è stato facile. C’era anche un po ‘di vento. Sono molto contento della mia prestazione di oggi”.

Sener ha segnato la sua ottava vittoria in carriera su un concorrente dei primi 20 e ha confermato che sarebbe salito al 25 ° posto nella lista ATP Top 25 la prossima settimana, nonostante abbia sfiorato una racchetta in un teso secondo set.

READ  Dobbiamo sostenere meglio l'azione italiana contro gli scozzesi - Berna

“A volte ti senti frustrato, ma cerchi solo di mantenere la calma, ed è quello che di solito sono”, ha detto Sener.

“A volte devi urlare o fare qualcos’altro, ma non rompere la racchetta. Per favore, lasciami non rompere la racchetta.”

Sinner sta cercando il suo terzo titolo ATP dopo lo scorso anno a Sofia e a febbraio agli Australian Open di Melbourne.

Per quanto fosse appassionato di raggiungere la finale, ha mantenuto una prospettiva a lungo termine su ciò che questo significa per la sua carriera.

“Questo genere di cose può aiutare molto. È bello essere in finale qui, ma non significa nulla”, ha detto Sener.

Bautista, che ha eliminato il russo Daniel Medvedev nei quarti di finale, ha perso la sua seconda finale ATP Masters 1000 dopo il 2016 a Shanghai, dove ha perso contro il britannico Andy Murray.

Bautista Sener ha rotto per aprire, poi ha salvato due break point e ha mantenuto il vantaggio per 2-0. Ma Sener ha rotto l’amore nel sesto gioco per pareggiare 3-3.

Lo spagnolo ha nuovamente rotto 6-5 quando Sinner ha segnato un rovescio e ha preso il set con un secondo asso al 51 ‘.

Nel secondo set, Sener ha salvato quattro break-point nel settimo game per mantenere la sua stabilità, ma ha inviato un rovescio alla sua prima opportunità di break-serving nell’ottava partita quando Bautista ha mantenuto un punteggio di 4-4.

Sinner ha preso e poi ha rotto quando lo spagnolo ha segnato un rovescio in rete per forzare il terzo set.

Bautista ha rotto l’amore per il 2-1 nel set decisivo, ma Sener è tornato per rivendicare la vittoria e assicurarsi un posto nella Top 25 ATP la prossima settimana.

READ  Emilia-Romagna Open Live Stream 2021: dove e come guardarlo

Hurkacz, che aveva già ottenuto una vittoria in questa stagione a Delray Beach a gennaio, è arrivato alla prima finale Masters 1000 della sua carriera.

“Dopo aver vinto un titolo all’inizio dell’anno, ho avuto due partite difficili”, ha detto Horkach.

“Stavo solo cercando di migliorare il mio gioco”.

Horkach ha sparato otto assi e ha rotto Rublev tre volte mentre ha interrotto il suo servizio solo una volta nell’ora e 27 minuti di partita.

Oltre a controllare il servizio, l’Horkcache ha colpito un numero di vincitori di calci alla schiena più del russo.

“Ha fatto diversi colpi incredibili”, ha detto Horkach di Roblev. “Sono stato in grado di giocare un rovescio per ottenere vantaggi negli scambi”.

Rublev ha lottato per sopravvivere nel primo set prima che Horkach lo finisse con un deciso disprezzo nel sesto set.

Nel secondo set, Hurkacz ha strappato la vittoria al suo terzo punto del match, con un centravanti che ha bloccato Rublev sulle sue tracce.

Hurkacz e Sinner sono compagni di squadra nel doppio quindi si conoscono bene le partite.

“Sarà una partita interessante”, ha detto Horkach.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *