Sei Nazioni di Rugby | L’Italia nomina la squadra per il torneo del Galles

Stephen Warney ha saltato la partita contro l’Irlanda dopo aver sostituito il dito in una partita calda, ma è stato incluso nella rosa dei mediani di mischia.

È affiancato da Marcello Violin, che è stato ispirato dal suo ritorno con Zebra, mentre Daniel Rimbelli ricorda Lo sceriffo Troy ha licenziato ferito.

Mentre l’inseguimento del Grande Slam prepara il Galles ad accogliere la Roma, Franco Smith ha chiamato la sua squadra per imparare dalle tre sconfitte subite finora in campionato.

Ha detto: “Stiamo ricominciando a concentrarci su noi stessi. Questi fallimenti, che non riflettono la quantità e la qualità del lavoro svolto durante l’allenamento, dovrebbero motivarci a imparare dai nostri errori ea reagire.

“Continuiamo il nostro viaggio per essere molto competitivi.

“Abbiamo due competizioni importanti davanti a noi, due possibilità per dimostrare il nostro vero valore e finire il campionato nel miglior modo possibile”.

Come il violino, Marco Sanan si è riunito alla squadra, iniziando la partita d’esordio contro la Francia prima di saltare lo scontro con Inghilterra e Irlanda.

Viene ricordato anche Eterdo Podovani, che offre qualche esperienza in un giovane gruppo sul retro.

L’Italia si prepara per il Galles

Puntelli

Pietro Secrelli (Prive, 14 cappelli)
Danilo Fishetti (Zebra Rugby Club, 10 cappelli)
Andrea Lovotti (Zebrae Rugby Club, 45 cappelli)
Marco Riccioni (Benaton Rugby, 10 cappelli)
Daniel Rimbelli (Zebra Rugby Club, 1 cappellino)
Geosu Jilocchi (Zebra Rugby Club, 12 cappelli)

Puttane

Luca Fiji (Zebra Rugby Club, 35 cappelli) – Capitano
Gianmarco Lucci (Benaton Rugby, 5 cappelli)
Marco Manfredi (Zebrae Rugby Club, non aperto)

Seconda fila

Niccol கன்ன Cannon (Benaton Rugby, 11 cappelli)
Ricardo Favretto (Mogliano Rugby 1969, non aperto)
Marco Lazaroni (Benaton Rugby, 14 presenze)
David CC (Zebrae Rugby Club, 14 presenze)

READ  Coppa America: gioia in Inghilterra, tono minaccioso in Italia mentre Alt McDend va in gara

Ultima fila

Michael Lamaro (Benaton Rugby, 4 cappelli)
Maxim Embanda ‘(Zebrae Rugby Club, 26 cappelli)
Johan Meyer (Zebrae Rugby Club, 11 cappelli)
Sebastian Negri (Benaton Rugby, 30 cappelli)
Federico Russa (Benaton Rugby, 21 cappelli)

Scrum-Holves

Periodo BRALEY (Bennett Rugby, 10 cappelli)
Stephen Warnie (Clochester Rugby, 5 presenze)
Marcello Violin (Zebra Rugby Club, 19 cappelli)

Aree di volo

Tommaso Allen (Benaton Rugby, 61 cappelli)
Carlo Khanna (Zebra Rugby Club, 50 cappelli)
Paulo Corpis (Benaton Rugby, 8 cappelli)

Schienali esterni

Mathieu Bellini (Zebra Rugby Club, 29 cappelli)
Juan Ignacio Brex (Benaton Rugby, 3 cappelli)
Montana IOANE (Benaton Rugby, 4 cappelli)
Federico Mori (Kawasaki Robot Calvicano, 7 cappelli)
Eto’o Batovani (Benaton Rugby, 26 cappelli)
Luca Sperantio (Benaton Rugby, 11 cappelli)
Jacobo Trulla (Kawasaki Robo Calvicano, 6 cappelli)
Marco Janon (Benaton Rugby, 5 presenze)

È stato invitato a unirsi al campo di addestramento

Andrea Zampon (Kawasaki Robo Calvicano, non aperto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *