Rylan Clark Neal critica gli influencer per “averli impressionati sulla spiaggia” a Dubai

“Vale la pena fare le cose su cui sto lavorando!” Rylan Clark Neal accusa gli influencer di “ attirare sulla spiaggia ” a Dubai dopo aver affrontato il contraccolpo sui “ viaggi di lavoro ”

Rylan Clark Neal ha criticato gli influencer per aver sollevato la questione sulla spiaggia di Dubai dopo aver affrontato una reazione negativa per sfuggire ai blocchi del coronavirus in Inghilterra durante i “ viaggi d’affari ”.

In una nuova intervista, il 32enne ha attaccato le star della realtà per vantarsi del loro tempo negli Emirati Arabi Uniti sui social media con il pretesto che le loro vacanze sono “lavoro essenziale”.

L’ex star di X Factor ha detto: “ Vale la pena fare le cose su cui sto lavorando. Non vado a Dubai in aereo a fare foto in bikini.

“Vale la pena fare le cose su cui sto lavorando!” Rylan Clark Neal ha criticato gli influencer per aver sollevato la questione sulla spiaggia di Dubai durante la pandemia di coronavirus.

Riconoscendo che “non poteva credere” quanto fosse redditizio il business nel punto caldo durante la crisi globale, il conduttore del Grande Fratello Rylan ha aggiunto a il Sole: “ In realtà lavorerò e ospiterò programmi come Ready Steady Cook e mostrerò alle persone come cucinare un pasto in meno di cinque anni, il che è facile ora.

Ma mi sento in un momento in cui stanno accadendo molte cose, vedendo foto di persone che salgono su un aereo diretto in un paese straniero e lo portano sulla spiaggia per motivi di lavoro – beh, non riesco a credere a quanto lavoro sembra essere !

READ  Sony ha venduto 7,8 milioni di console PS5

Gli influencer che ostentano periodi di alba durante la pandemia globale hanno subito una reazione pubblica dopo essere stati criticati dal ministro degli interni.

“Stanno succedendo molte cose”: in una nuova intervista, l’emittente 32enne ha attaccato le star del reality per essersi vantate del loro tempo negli Emirati Arabi Uniti.

Priti Patel ha criticato le star dei reality TV per vantarsi delle proprie vacanze e per “le persone che arrivano con lo slittino alla stazione di St. Pancras”, aggiungendo: “Andare in vacanza non è un’esenzione”.

Dal momento che hanno condiviso le foto dei loro lettini, l’arresto sembrava non applicarsi ai cosiddetti influencer e modelli che “ usavano i buchi dell’anello ” per scrollarsi di dosso i cieli soleggiati con il pretesto dell’azione.

Ma viaggiare all’estero – con poche eccezioni – è illegale da quando la legge sul blocco è stata approvata il 5 gennaio.

C’era anche confusione su cosa avrebbe costituito un viaggio all’estero accettabile e su chi avrebbe monitorato la politica.

Alla fine di gennaio, il governo del Regno Unito ha aggiunto gli Emirati Arabi Uniti alla cosiddetta Lista rossa dei paesi da cui è vietato viaggiare in Gran Bretagna durante la pandemia di coronavirus.

Il divieto è arrivato quando il paese ha assistito a un picco di casi di coronavirus dopo aver aperto le sue porte ai cercatori di sole nel nuovo anno.

Mentre molti paesi hanno interrotto i viaggi dalla Gran Bretagna dopo aver incolpato l’alternativa britannica per la crescita esplosiva dei casi nel Kent e altrove, Dubai ha tenuto le sue porte aperte.

Ma i casi sono aumentati in modo allarmante da settimane, con anche i decessi che sono saliti al livello più alto dalla primavera, imponendo nuove restrizioni a palestre e bar.

L’elevato numero di casi ha destato preoccupazione e il Regno Unito ha prima rimosso gli Emirati Arabi Uniti dall’elenco dei corridoi di viaggio, quindi ha imposto un divieto totale nell’ultima settimana di gennaio.

Il divieto significa che chiunque arrivi a casa dagli Emirati Arabi Uniti dovrà mettere in quarantena un hotel a proprie spese per 10 giorni.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *