RTL Today – Motorcycle Racing: Bagnaia da record conquista il primo posto nel Campionato MotoGP in Qatar

L’italiano Francesco Bagnaya ha conquistato il primo posto nella nuova stagione MotoGP in Qatar dalla Ducati sabato, dopo aver sconfitto il francese Fabio Quartararo della Yamaha in un turno di qualificazione.

Un altro concorrente Yamaha, lo spagnolo Maverick Viñales, ha completato la prima fila dopo aver vinto il sette volte Campionato del Mondo MotoGP Valentino Rossi – nella sua ventiseiesima stagione al Gran Premio – per lo Yamaha Space Team SRT, a fine sessione.

Partiranno dalla seconda fila anche l’australiano Jack Miller (Ducati) e il francese Johan Zarco (Ducati-Braamak).

Bagnaia, il campione 2018 della Moto2 prima di salire nella classe élite l’anno successivo, ha ottenuto la sua prima pole su un record di 1 minuto 52,772 secondi.

“(E ‘) il modo migliore per iniziare la mia carriera con una nuova squadra. Posso essere contento del risultato”, ha detto Bagnaya.

Già ieri pensavo che fosse possibile raggiungere (1 minuto) 52 (secondi) e al secondo tentativo quando ho iniziato a pagare ho pensato che fosse possibile dopo il terzo settore.

“Penso che domani possiamo fare un ottimo risultato”.

Quartaro ha detto che sperava ancora che la Yamaha vincesse domenica.

“È un peccato … (ma) sono così felice, e penso che abbiamo fatto un grande tour”, ha detto Quartaro.

“Sento che domani abbiamo un grande potenziale”.

Nel frattempo, Zarco ha potuto vantare la velocità massima su un ciclo MotoGP, 362,4 km / h (225 mph).

‘Sofferenza nel vento’

Miller non è riuscito a sfruttare il miglior tempo di allenamento libero di 1 minuto e 53.387 secondi.

In terza fila domenica, l’italiano Franco Morbidly (Yamaha-SRT) affiancherà lo spagnolo Alex Espargaro (Aprilia) e lo spagnolo Alex Raines (Suzuki).

READ  Tennis: Sener si qualifica per la finale di Miami battendo Bautista Agut

Dopo aver avuto problemi elettrici con la sua Suzuki, il campione Joan Mir ha conquistato il 10 ° posto, davanti al giapponese Takaki Nakagami (Honda-LCR) e al nuovo spagnolo Paul Isbargaro.

Bagnaia ha previsto che Ducati, Yamaha e Suzuki potrebbero avere tutte una possibilità di vincere domenica.

La Yamaha detiene il record di successi sul circuito di Losail con otto vittorie contro cinque Ducati, ma il produttore italiano ha un eccezionale vantaggio di velocità in rettilineo, che è brillantemente dimostrato dal nuovo record ZARCO.

Quartararo ha detto che un buon inizio sarebbe vitale a causa della relativa debolezza della sua moto nel sorpasso dei produttori concorrenti.

Il campo affronterà anche i caldi venti monsonici caratteristici del Qatar, che di solito catturano una grande quantità di sabbia del deserto.

“Sappiamo che la nostra moto soffre di vento, ma altre moto hanno lo stesso problema”, ha detto Bagnaya. “Solo la Honda non è stata colpita”.

La KTM deve ancora aumentare il passo con il portoghese Miguel Oliveira al 15 ° posto, il sudafricano Brad Bender al 19 ° posto, l’italiano Danilo Petrucci al 20 ° e lo spagnolo Iker al 21 °.

I debuttanti italiani Ina Bastianini (Ducati Aventia) e lo spagnolo Jorge Martin (Ducati-Braamac) hanno debuttato promettenti rispettivamente al 13 ° e 14 ° posto.

Nella categoria Moto2, il concorrente britannico Sam Lowes ha scommesso su una rivendicazione di inizio stagione dopo aver dominato i playoff davanti allo spagnolo Raul Fernandez, che è uscito di recente dalla Moto 3.

Il miglior centro in Moto3 sarà il giocatore sudafricano Darren Binder, che ha superato un inizio difficile nelle qualificazioni ed è riuscito a stabilire il record sul ring battendo il 16enne esordiente spagnolo Eisan Guevara e il veterano britannico John McVeigh.

READ  Andy Murray ha perso contro William Brody nel secondo round dell'Open d'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *