Roulette, storia del gioco iconico dei casinò fisici e online

I casinò sono una delle maggiori attrazioni, con milioni di persone che ogni anno popolano le sale fisiche e virtuali. Sicuramente il successo di questo settore è dovuto dai giochi, capaci di divertire chiunque e con regole semplici da imparare. Molti di questi sono diventati vere e proprie icone, restando nella storia.

La roulette rientra nei giochi che hanno segnato l’epoca dei casinò, diventando uno dei divertimenti più importanti nelle sale online e terrestri. Risulta veramente difficile pensare alle sale gioco senza l’imponente tavolo verde con il disco che gira. Parliamo di un gioco che ha radici antiche, secolari, resistendo al tempo grazie alla sua semplicità. Online, oltre a come giocare gratis al casino, è possibile trovare molte informazioni in merito alla storia della roulette e da chi fu inventata.

Roulette, 400 anni di storia

La roulette può sembrare di recente invenzione. In realtà ha una storia che mette radici centinaia e centinaia di anni fa. Questa nasce nel 1600 in Francia per opera di Blaise Pascal. Il famoso fisico e matematico, capace di rivoluzione il pensiero di quel periodo, doveva inventare una macchina a moto perpetuo, ma senza volerlo aveva creato il gioco che da quel momento in poi avrebbe intrattenuto un numero incredibile di persone. Inoltre sono molte le dicerie che affermano come in realtà discenda da un gioco inglese, noto con il nome di Roly Poly. Su tale affermazione non ci sono ancora certezze.

Gli indizi portano tutti a Blaise Pascal, in quanto per tutto il 17esimo e 18secolo la roulette è esistita proprio come fu inventata dal noto studioso. Nel 1842, però, ci fu la rivoluzione:  1842 Francois e Lois Blanc decisero di riprogettare il tavolo, andando ad aggiungendo uno zero. Questo avrebbe portato ad un vantaggio per la casa o il proprietario del tavolo, aumentando la competitività del gioco e le entrate. A richiedere tale modifica fu Re Carlo III di Monaco. Il motivo è abbastanza semplice: c’era una forte instabilità economica nazionale e la Francia non se la cavava benissimo. Così si decise di costruire un casinò e inserirci proprio la roulette. L’idea portò alla generazione di nuovi profitti per Monaco e alla creazione del mito del gioco.

READ  La Banca d'Italia e il PIS Innovation Center invitano gli innovatori globali a raccogliere la sfida dei fondi verdi del G20

La storia, però, non si ferma qui. La roulette arriverà anche negli Stati Uniti, ma con qualche modifica. Gli americani decisero che la casa dovesse avere più vantaggio, andando ad introdurre un secondo zero, chiamato doppio zero. Nella cultura popolare è chiamato anche “gioco del diavolo” in quanto la somma dei numeri presenti sopra al disco è 666, ovvero il numero di Satana.

Con l’avvento di internet e dell’era digitale, anche la roulette si ammodernata, entrando nei casinò online. Su queste piattaforme è possibile trovare decine di versioni differenti del famoso gioco francese, andando ad assecondare il gusto degli utenti. Il fattore di vantaggio è sicuramente la comodità: la roulette online permette al giocatore di restare sul divano della propria abitazione, evitando lo spostamento fino ai casinò terrestri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *