Ricorda “sempre distrutto” in Italia

Mattia Destro è influenzato dalla sua vita a Genova e il 30enne insiste nel dire che “ha sempre creduto” che ci fosse un modo per tornare in nazionale.

L’ex attaccante di Roma, Milan e Bologna non è mai andato vicino a realizzare il suo potenziale, ma da quando è tornato al Genoa nel gennaio 2020 è andato sempre più forte.

Ha segnato sei gol in sei partite di Serie A finora in questa stagione con il Rossoblo.

“Mi sento bene, sia fisicamente che psicologicamente, quindi sono davvero felice”, ha detto Destro a Sky Sport Italia prima della partita di Serie A di domani contro lo Spezia.

“E’ un test duro, ma faremo di tutto per dare un senso di costanza alle nostre prestazioni, anche se i risultati non sono necessariamente imminenti.

“E’ vero che in estate c’era qualcosa con lo Spezia, ma parlando con il presidente e la società, abbiamo trovato subito un accordo per restare al Genoa”.

I Grifone si sono fatti un nome come re di ritorno, anche se questo significa anche che tendono a restare indietro prima di alzarsi.

“Questo è uno dei nostri principali punti deboli e dobbiamo avere un approccio iniziale migliore al gioco”.

Tra gli attaccanti italiani in Serie A, solo Ciro Immobile della Lazio ha segnato più gol di Destro in questa stagione.

Ha già rappresentato l’Italia, segnando un gol in otto partite, anche se l’ultima apparizione risale al novembre 2014 contro l’Albania.

“Penso che il Nacional sia un obiettivo per qualsiasi calciatore, ma tutto dipende dalle prestazioni a livello di club. Ho sempre creduto nelle mie possibilità”.

READ  Manchester United, Chelsea e Liverpool sono in lizza per £ 38 milioni per Aurelien Chuamini - carta rotonda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *