Resurrection Ghosts ‘n Goblins Review (PS4)

Ci sono così tanti abiti esplosivi in ​​questo gioco che saresti perdonato se pensassi che fosse un’altra parte Senran Kagura una serie. Fortunatamente (o sfortunatamente, a seconda della tua opinione) è solo un’armatura permanente incredibilmente fragile Resurrezione di fantasmi e goblin Il protagonista, Sir Arthur.

Vedi, questa catena ha una storia di esistenza molto lunga – per usare un eufemismo – è impossibile avere un gusto maleducato. Una serie di popolari piattaforme di gioco horror e d’azione, questa ultima puntata non fa eccezione con una serie di fasi che richiedono solo i giocatori più impegnati per vedere la fine.

Mentre i titoli precedenti della serie hanno ridotto le sue sfide a livelli brevi e ristretti. Ghosts ‘n Goblins Resurrection non ha una tale brevità, poiché ogni area da incubo sembra durare molto più a lungo di qualsiasi avventura precedente. In un certo senso, è il peggiore dei due mondi: un design in stile Masukuri che è scoraggiante in termini di lunghezza e contenuto.

La serie (specialmente Ghouls ‘n Ghosts) ha apprezzato i punti critici, ma è sempre sembrata giusta, e Resurrection semplicemente no. È pieno di nemici che sembrano generarsi quasi in modo casuale e in gran numero potresti trovarti completamente sopraffatto prima di poter capire come devi gestire la situazione. Non è un gioco che può essere realisticamente battuto al primo tentativo anche con riflessi superiori, grazie ad un eccesso di trappole “your catch”.

Nonostante questo cambio di obiettivo, è ancora divertente iniziare, ma nell’attraversare il moderno stile di difficoltà “guerra di logoramento”, la resurrezione si allontana dalle sue radici e quindi dalla sua identità. Il gioco a piattaforme punitivo è comunque divertente, ma invece di maledire i tuoi errori di abilità o concentrazione, ti chiederai come dovresti evitare l’ultimo assurdo ostacolo a schermo intero.

READ  È in corso l'ultima mega svendita di Epic Games Store • Eurogamer.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *