Recuperare … lo chef Patrick Longton

Lo chef Patrick Longton è entrato in Union nel 2016 dopo aver lavorato come Executive Chef presso Longfellows Hotel and Restaurant a Saratoga Springs per 10 anni. Ha trascorso gli ultimi 25 anni lavorando in hotel e ristoranti, soprattutto nella zona di Saratoga Springs. Chiama il suo stile di cucina “American Country Cuisine” con forti influenze da Francia, Italia e Asia. Ha vinto numerose medaglie dell’American Culinary Association in concorsi alimentari, incluso il Grand Prix assoluto nel 2000. Mentre era uno chef esecutivo al Wishing Well a Saratoga Springs, ha vinto il primo posto nel 2012 Cast Iron Chefs of the metropolitan area competition e la serie de dinner Rotisseurs.

Quando non cucina, gli piace intagliare il ghiaccio, battere i tamburi e passare il tempo con sua moglie Dory, suo figlio e sua figlia – Brady e Bobby. Hanno anche due cani, Robin e Rita.

La prima app che cerchi al mattino: Gmail

Un libro che ho letto più volte: “Gastronomy” di Andrew Dornenburg; Si differenzia da altri libri di cucina in quanto ha un elenco di ingredienti AZ insieme ad altri ingredienti, tecniche e applicazioni che corrispondono al primo ingrediente. È un ottimo riferimento per qualsiasi cuoco professionista o casalingo.

Il miglior consiglio che abbia mai ricevuto: Fidati del tuo istinto

Posizione preferita del campus: Memoriale di Knott

Vai a colazione: Panino con pancetta, uova e formaggio

Netflix o amazon: Netflix (mi sono piaciuti Schitt’s Creek, Outlander e The Queen’s Gambit)

Podcast preferito: Non ne ho uno

Un’abilità che vorresti avere: Vorrei poter suonare la chitarra.

Qual è stata la tua transizione / successo epidemiologico: Suonare musica e passare del tempo con mia moglie, la famiglia e gli amici

READ  Jennifer Lopez enters the gym in Miami with a new souvenir after Biden's inauguration

La parte migliore della tua giornata: Quando torno a casa e saluto mia moglie e il mio cane.

Poche informazioni su di te: Suonavo la batteria in una band rock and roll chiamata “Off the Hook”. Era la fine degli anni ’90 / primi anni 2000 e suonavamo di tutto, dai Beatles ai Rage Against the Machine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *