Recensione Film – Luca – Editor’s Choice

“Luca” è una storia di famiglia, amicizia, avventura e mostri marini. Tuttavia, non c’è bisogno di aver paura di ciò che si trova nell’oceano. Questi mostri marini sono desiderosi di sbarcare, socializzare con la gente, assaggiare il gelato e andare in Vespa. È una storia commovente comoda dentro e fuori dall’acqua.

Negli anni ’50, gli abitanti del villaggio costiero italiano di Portorosso avevano a lungo avuto paura dei mostri marini. I racconti di queste formidabili creature risalgono a molti anni fa e i cacciatori temono e sono desiderosi di cacciare queste bestie. Il piccolo Luca è un mostro marino, ma non c’è niente di abominevole in lui. Vive con sua madre, suo padre e sua nonna, ma è molto curioso di sapere cosa c’è sulla Terra, anche se gli è proibito andare. Le cose cambiano quando incontra Alberto, il mostro marino più avventuroso. Alberto ha mostrato a Luca qualcosa di insolito. Quando un mostro marino raggiunge la terraferma, si trasforma in un umano. Armati delle conoscenze di Luca e Alberto, iniziano a esplorare il mondo sopra il mare, rimangono affascinati dal mondo umano e sognano persino di avere la propria Vespa ed esplorare la campagna. Si dirigono a Portorosso e cercano di socializzare con la gente del posto. Incontrano Julia, la ragazza coraggiosa e allegra, ma anche sola. Julia vive con il padre cacciatore, il temibile Massimo. Corrono anche con Ercole, un uomo forte locale presuntuoso che possiede una Vespa, e un prepotente. È il campione della corsa annuale in città e Julia Luca e Alberto la convincono a unirsi a lei e gareggiare. Si stanno divertendo molto, ma riusciranno questi due a mantenere la loro bugia umana, e cosa succede quando i genitori di Luca decidono di andare a cercarlo, e cercano di riportarlo nell’oceano dove tutti i buoni mostri marini dovrebbe essere?

READ  REWIND: il colorato edificio del municipio italiano prende nuova vita per raccontare una storia mai raccontata

“Luca” è l’ultimo film della Pixar Animation e viene distribuito tramite il servizio di streaming Disney+. Questo è il secondo film Pixar a seguire questa strada, dopo “Soul” dello scorso anno. Potrebbe essere più adatto alle famiglie e più economico per il pubblico, ma è un peccato perché i valori di produzione in questa versione animata sono di nuovo fantastici. L’Italia degli anni ’50 è stata realizzata con colori così brillanti, e c’è molta musica e suoni. Merita di essere sul grande schermo.

Il regista è Enrico Casarosa, al suo esordio nel lungometraggio. Sceneggiatura scritta da Jesse Andrews e Mike Jones. È un piccolo dramma divertente e toccante su come alzarsi in piedi (letteralmente nel caso di Luca) ed esplorare il grande, vasto mondo. Potrebbe non avere la profondità di altri film Pixar come “Soul”, “Up” o “Inside Out” e potrebbe essere considerato più adatto a un pubblico più giovane sulla falsariga di “The Good Dinosaur” e “Cars”.

Ma ci sono molte cose per cui tutti possono divertirsi, non ultima l’animazione di prim’ordine. Ha un’ambientazione così particolare e i personaggi sono unici e indimenticabili. C’è un grande cast di voci tra cui Jacob Tremblay come Luca, Maya Rudolph come sua madre e Sacha Baron Cohen come il piccolo ma divertente zio Ugo che vive nell’oscurità in fondo al mare. La cosa più fastidiosa è che dei quattro giovani membri del cast, solo uno ha un accento italiano, ed è il cattivo.

“Luca” è un’altra aggiunta vincente al mondo dell’animazione Pixar. Ha secchi di magia e un grande cuore dolce. Se ci fossero solo viaggi internazionali, sono sicuro che ci sarebbe un aumento dei biglietti prenotati per la Riviera Ligure per i viaggi in Vespa.

READ  Bannon perde la sua offerta per avviare un'accademia di destra in Italia

3.5 / 5

Michael Clarke è un anchorman della ABC North Queensland. Le sue recensioni cinematografiche settimanali vengono ascoltate sia a livello locale a Townsville, sia a livello nazionale in tutta l’Australia in “Editor’s Choice”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *