Recensione del Regno Unito del Genesis G80 2021

G80 è una moderna berlina di lusso, come la Lexus ES, Mercedes-Benz Classe E O la Volvo S90, quindi: non un’opzione sportiva esecutiva come la A6, la BMW Serie 5 o la Jaguar XF. È spazioso e si sente lussuoso, soprattutto se viaggi sui sedili posteriori di una versione di fascia alta con pelle nappa e schermi di intrattenimento per i sedili posteriori. Ha una grande qualità tattile e ricchezza fisica e tutti i più recenti media digitali e tecnologie di visualizzazione che ti aspetti da esso. È facile da guidare e isolato in movimento, con comandi abbastanza leggeri e velocità moderata.

Genesis offre finestre laterali anteriori con doppi vetri di serie e finestrini posteriori come opzione (che la nostra auto di prova offriva). È anche un’auto con procedure elettroniche di attenuazione attiva del rumore; E sotto forma di motore a benzina a quattro cilindri, stabilisce uno standard molto elevato per l’isolamento meccanico. L’ottimizzazione del rotolamento nel caso della nostra auto di prova, che ha guidato su cerchi in lega da 20 pollici, è stata generalmente buona, se soggetta a un po’ della minima ruvidità e al minimo irrequietezza su superfici più povere intorno alla città. Ma nel complesso, il senso di calma evidente all’interno della cabina del G80 è davvero sorprendente. Poche berline nel segmento di medie dimensioni si sentono completamente dedicate a un’esperienza di guida discreta, confortevole e facile come questa.

Flessibile e fluido, il motore a benzina G80 da 2,5 litri gli conferisce un livello di prestazioni abbastanza robusto su richiesta, sempre per una guida facile. Nel frattempo, il cambio automatico a otto velocità che viene acquistato con esso corrisponde alla scorrevolezza. Si può gestire sui paddle in modalità manuale, ma le occasioni in cui è probabile che si senta il bisogno di farlo dovrebbero essere poche.

La gestione del G80 è sicura, assicurata e prevedibile; Un po’ poco eccitante e manca di equilibrio sportivo, con un notevole rollio quando ti avvicini ai limiti del telaio. Tuttavia, è abbastanza resistente e compatto da consentirti di utilizzare il più delicatamente possibile il livello di prestazioni dell’auto potente mentre ti senti magro per la maggior parte del tempo. Non impegna la guida, ma di certo non soffre di un controllo del corpo così sciolto o incontrollato da sembrare appesantito dalla sua apparente preferenza per uno stile operativo rilassato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *