“Qui è dove vuoi essere un ragazzino” – Will Connors non vede l’ora di mostrare talento davanti a tutta la casa

All’inizio del pezzo a Roma due settimane fa, abbiamo ricevuto uno di quegli estratti che richiedevano una visione frequente. in un buon modo. Davvero così buono che è entrato nella categoria dei clip di formazione di alta qualità. Le voci dei presidenti, degli arbitri e degli allenatori di rugby del mondo potevano essere ascoltate contemporaneamente.

Con l’Italia in svantaggio per 13-3 e già disperata per entrare nella competizione, il testone Marco Riccione si è spostato prepotentemente, anche se imprudente, sul campo verde. Will Connors intervenne, rotolando immediatamente di lato e tornando in piedi con una mossa fluida, per aiutare a competere per la palla.

Quando è emerso dalla parte italiana, aveva la mobilità e l’abilità per arrivarci per primo e sollevarlo, con una mano, a Tadhg Beirne. L’intero processo ha richiesto tre secondi. Se il suo agente gli chiede di montare una carrucola sporgente, può ridurla a quei pochi istanti nel tempo.

L’elegante coincidenza era che Byrne era il destinatario del passo invertito. Quando Byrne aveva sei anni a Klonguez, una figura imponente nelle sale giochi, Connors fu un primo anno impressionabile.

“Guardi i ragazzi come lui e ti senti decisamente in soggezione che sia in tutta la scuola”, dice Connors. “È un giocatore in tutta onestà. È stato espulso dai suoi giorni di scuola. Era un po ‘magro all’epoca – un po’ emaciato. Ha una bella carezza su di lui ora. Bravo giocatore, bravo ragazzo”.

Connors parla bene di se stesso. I suoi compagni di squadra del Leinster, ad esempio, sono rimasti sbalorditi dalla sua capacità di recupero quando la sua prima partecipazione – un’amichevole pre-campionato contro il Newcastle nel 2018 – si è conclusa alla sua prima partecipazione al gioco, con il legamento crociato anteriore strappato. Quando condivideva una casa con altri ragazzi accademici, Conor O’Brien e Jimmy O’Brien, non era facile vederli salire le scale mentre erano attaccati al piolo inferiore.

“Quando le persone dicono che vogliono tornare (dall’infortunio) meglio di prima, va bene. Puoi lavorare su parti su cui non puoi davvero lavorare quando stai attraversando una stagione, quando hai una partita ogni settimana.

“Ma, lo so, in una casa competitiva come questa – viviamo ancora insieme ora – Connor O’Brien è esattamente nella stessa posizione. Ha un infortunio a lungo termine, sta attualmente attraversando un ciclo ACL, e siamo guidandosi costantemente a vicenda.

“Ad esempio, abbiamo un po ‘di crack insieme ma tutti vogliamo migliorare e per quanto sia un viaggio per noi come individui, lo guardiamo quasi – noi tre – come un viaggio insieme. L’amicizia abbiamo un legame incredibile e cerchiamo costantemente di spingerci a vicenda. Se un ragazzo cade, cerchiamo di catturarci a vicenda. Questa è la bellezza di vivere con ragazzi nello stesso ambiente “.

Da allora Connors ha mangiato la Terra. Solo quando parla di come potrebbe essere recitare davanti a un tutto esaurito, lei lo ricorda come un prodotto dell’era del cinema muto. L’autunno è stata la sua prima apparizione sullo schermo, contro l’Italia nella competizione del Campionato Sei Nazioni della scorsa stagione.

L’autunno è stato anche il periodo in cui ha aperto le porte a una competizione che Leinster voleva vincere: la Heineken Champions Cup. Il quarto di finale contro i Saraceni è stato un utile pomeriggio di recupero, con Billy Funibola a fare da lezione.

“Sì, in una certa misura”, dice Connors. “Penso che giocare a quella partita, la mia prima partita in Coppa dei Campioni, probabilmente gli abbia messo troppo peso”. “Ma alla fine della giornata, suppongo di essere stato felice con altre parti del mio gioco quel giorno, ma perdere le partite in qualche modo rivela domande più grandi, e in seguito, forse, nella mia mentalità individuale, ho fatto troppo carico su di lui . Impari da questo e diventi migliore di rimandare. “

Sarà un tipo diverso di sfida questo pomeriggio. La Scozia non ha il peso del branco dei Saraceni, ma a Hamish Watson hanno uno dei migliori attori della vecchia scuola che rimane fedele al gioco moderno. Vincere questa corsa al crollo è un grosso problema per Leinster di Stuart Lancaster.

“Sì, c’è questo elemento nel cercare di prevedere la direzione della palla, ma alla fine della giornata, se cerchi di essere molto intelligente, la palla non andrà sempre dove pensi che andrà”, dice Connors “Potresti perdere il salto e finire nel posto sbagliato. C’è anche un elemento di gioco.

“Proprio come sette, vuoi aggiungere energia dove puoi e ci sono diverse aree sul campo in cui la aggiungi, in attacco, nella zona di intervento – in tutte queste aree. C’è un po ‘di un elemento di accesso dopo 10 (anche) ma non vuoi farti prendere da cose del genere: “Ho imparato che se selezioni due giocatori e cadi in quella trappola, perdi il resto della partita”.

Andy Farrell ha riposto un po ‘di fiducia in Connors per rimanere fedele alla sua lettera. Iniziarlo contro Josh van der Flyer è un grande sostegno. Riflette quanto sia stabile Connors con la squadra e ciò che ha da offrire.

“Sì, è stato molto divertente – penso di aver trovato i miei piedi”, ha detto il giocatore. “Mi sento a mio agio in questo ambiente. Gli allenatori ei giocatori rendono il passaggio molto facile. Ma ancora una volta cerco costantemente di migliorare e migliorare.

“No, lo amo. Qui è dove vuoi essere un ragazzino, ed è all’altezza di ogni sogno che sogni. È un posto speciale in cui essere, e penso che ogni volta che sei fuori vuoi darlo il tuo sé migliore e una sorta di miglioramento personale. “Man mano che avanzi.

“Penso di non essere stato abbastanza fortunato da vivere i fan, ma ti godi sicuramente ogni momento. Giochi con i migliori giocatori d’Irlanda e devi goderti questa opportunità. Spero che ci sarà un giorno ora prima piuttosto che dopo. quando i fan tornano e ne posso sentire tutto il rumore. “

Per ora, dovrà accontentarsi delle urla dei suoi compagni di squadra mentre dà la sua impressione molto efficace di schiacciare e conquistare il rugby. Tre secondi: fatto e coperto di polvere.

Redattori in linea

READ  How "driver's license" made Spotify history

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *