Quattro astronauti hanno portato un drago in tour lunedì mattina

Lunedì mattina presto, quattro astronauti hanno indossato le tute di volo e sono saliti a bordo della loro navicella spaziale Crew Dragon, chiamata Adattare.

Ma non sono mai tornati a casa. Invece, gli astronauti della NASA Mike Hopkins, Victor Glover e Shannon Walker, così come l’astronauta giapponese Soishi Noguchi, si stavano preparando a spostare la navicella spaziale Crew Dragon per la prima volta.

Nel corso di 38 minuti, La navicella ha viaggiato senza problemi dall’Unità di Armonia della Stazione Spaziale Internazionale fino a 60 metri dal grande laboratorio. Sotto la forza dei propulsori di Draco, Adattare Quindi si reindirizza per attraccare a un’altra porta sull’unità Harmony.

Durante questa manovra indipendente, Adattare Si è spostato dalla porta “anteriore” del modulo alla sua porta “superiore”. La ragione di questa confusione era l’arrivo previsto di un’altra missione Crew Dragon in poche settimane – con a bordo altri quattro astronauti – sulla stazione spaziale, così come la missione cargo Dragon a giugno.

Questa missione cargo, il 22 ° volo di SpaceX, trasporterà grandi pannelli solari per la stazione spaziale all’interno della sua scatola. Il Cargo Dragon deve essere attraccato a un porto zenit per consentire al grande braccio robotico della stazione spaziale di afferrare i pannelli per montare la stazione spaziale. Questo braccio non può raggiungere il “tronco” della navicella se è attraccato al porto di prua.

Fino a lunedì, adattamento Vai a questo porto di punta. Ciò consentirà alla prossima missione dell’equipaggio, prevista per il lancio entro il 22 aprile, di attraccare al porto di prua. Dopo di che adattamento Con partenza a fine aprile, la missione cargo CRS-22 sarà libera all’attracco al porto di Peak.

Ingrandire / Astronauts Crew-1, Shannon Walker, Vic Glover, Mike Hopkins e Soichi Noguchi indossano le loro tute spaziali lunedì.

NASA

Tutto questo potrebbe creare un po ‘di confusione, lo ammettiamo, ma la linea di fondo è che SpaceX Dragons sta creando un po’ di ingorgo in orbita. La NASA, ovviamente, è molto felice che un veicolo spaziale americano abbia il carico e l’equipaggio a disposizione della stazione.

Allora perché c’era bisogno di quattro membri dell’equipaggio a bordo del veicolo se l’intera procedura era autonoma? Per la missione Crew-1 che trasporta Hopkins, Glover, Walker e Noguchi, Adattare Sta tornando a casa. Pertanto, sebbene non abbiano mai toccato i comandi di volo, l’equipaggio doveva trovarsi all’interno della navicella in caso di emergenza – per quanto improbabile – e doveva interrompere la manovra e tornare sulla Terra. Per fortuna, non è successo.

Immagine dell’elenco dalla TV della NASA

READ  SpaceX releases a brief video of the SN8 in a jump test!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *