Punteggio partita Everton Man City: punteggio FA Cup, goal e report

Uno dei sogni sarebbe dovuto morire nei quarti di finale di FA Cup a Goodison Park, ma non era un sogno del Manchester City. Ilkay Gundogan ha assicurato la sua crociata per un quartetto senza precedenti, prima che Kevin De Bruyne desse un’occhiata al fatto che lo era.

Ma per l’Everton, le visioni della prima Coppa dal 1995 saranno ritardate di un altro anno. Erano così vicini alla sconfitta del City, per ottenere un punteggio che li superasse.

Gundogan ha bruciato le ambizioni dei padroni di casa all’82 ° minuto e poco dopo ha sconfitto il subentrato De Bruyne.

L’Everton ha fatto un ottimo lavoro nel contenere, ma City – come fanno – è stato paziente e alla fine ha aperto la strada alla vittoria.

Era un mese fa quando Carlo Ancelotti sedeva al tavolo più alto di Goodison Park, fissando lo schermo del suo laptop e scrutando come e chi poteva fermare la macchina di Pep Guardiola.

Kevin De Bruyne celebra il completamento della vittoria di Man City

(FA tramite Getty Images)

L’Everton è scappato 32 minuti senza che il City li rompesse in quel momento, Alla fine si arrende 3-1. Non hanno nemmeno completato un passaggio nell’ultimo terzo quando la palla di Phil Foden ha deviato da Seamus Coleman nella partita di apertura.

Sabato sera hanno dovuto alzare il livello per il blocco del combattimento, aggiungendo uno spesso strato di aggressività offensiva al loro gameplay.

Un incarico già gigantesco era più faticoso avendo il terzo portiere Joao Virginia tra i bastoni, con Jordan Pickford e Robin Olsen a colpire ciascuno.

Ma l’Everton ha girato in un primo tempo quasi perfetto, causando la frustrazione del City per il loro regolamento e interruzione, consentendo loro di essere in possesso ma non di riposo.

I visitatori si sono trovati in un rottame che chiaramente non hanno apprezzato. Nonostante abbia completato 322 passaggi a 73 Everton nel 45esimo di apertura, la capolista della Premier League ha avuto un solo tiro da dentro l’area di rigore.

Si trattava di passaggi, passaggi, passaggi e quando hanno rinunciato alla palla, l’Everton si è assicurato di andare dritto e duro, soprattutto cercando di massimizzare i calci piazzati. La migliore possibilità di metà che avevano.

Yerry Mina è stato accolto dalla consegna di un Denny Lucas baffuto verso il centro prossimale, con la testa che scorreva in alto a sinistra. Oleksandr Zinchenko è stato un ostacolo a questo, poiché è uscito dalla linea di porta e ha perso il portiere del City Zak Stephen.

La seconda migliore possibilità nella prima clip è caduta anche sull’Everton. Dopo aver giocato contro la pressione del City, Gilfi Sigurdsson ha fatto marcia indietro con un passaggio superbo per liberare Dominic Calvert Lewin.

Stephen si precipitò rapidamente e fermò il suo contrasto scivolando, ma la palla rimbalzò dall’attaccante. Robin Dias, come spesso è avvenuto in questa stagione, ha evitato il pericolo.

La partita è stata più vivace dopo il primo tempo e Richarlison si è avvicinato alla punizione di Sigurdsson, che è stata abbattuta da Mina. Ma non così vicino a Raheem Sterling nella fase successiva del gioco.

Il nazionale inglese accostò con un cross dalla sinistra, mettendo da parte il suo sforzo con un gol sulla destra da 12 yard. Virginia, la 21enne che ha fatto il suo debutto in FA Cup, ha girato il viso con la punta delle dita.

Nella partita di campionato qui a febbraio, Bernardo Silva ha decorato la partita e l’ha portata al testamento del City. L’Everton ha negato completamente la sua influenza ed è stato sostituito da Riyad Mahrez.

Il tiro di De Bruyne è stato il più importante, in quanto il centrocampista aveva più entusiasmo e intento a giocare contro il City.

Non sorprende che sia stato coinvolto in entrambi gli obiettivi. Laporte si sposta verso sinistra dall’interno e ai piedi Eddie Bruyne, il cui tiro al volo è stato colpito dalla traversa dell’ottimo Virginia.

La palla rimbalza a Gundogan, anche se il suo colpo di testa è decisivo.

Il colpo di testa di Mina è stato catturato da Rodri, che ha giocato in De Bruyne. È entrato in area di rigore, ha preso la palla al piede sinistro e il sogno dell’Everton si è ridotto in cenere mentre le luci del City lampeggiavano nelle luci.

READ  Un morto e sei feriti in un attacco missilistico nei pressi di una base Usa nel Kurdistan iracheno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *