Protesta di Berlino: estremisti di sinistra incendiano le barricate in una protesta infuocata – la polizia fa male | mondo | notizia

I residenti che occupano la proprietà in Riegerstrasse – la roccaforte della scena di estrema sinistra nella capitale tedesca – si sono scontrati con gli agenti giovedì prima di un controllo di sicurezza antincendio. Temono che la perquisizione venga usata dal padrone di casa e dalla polizia come scusa per entrare nell’edificio, dichiararlo “inabitabile” e sfrattarli.

Foto e video scioccanti mostrano un denso fumo nero che si alza dalle barricate all’esterno della proprietà.

I manifestanti hanno anche lanciato petardi contro la polizia.

Un video pubblicato su Twitter dal caporedattore del quotidiano tedesco TAZ, Eric Peter, mostra la lapidazione della polizia.

Peter ha twittato: “Sono state lanciate pietre contro i poliziotti che hanno osato avvicinarsi al checkpoint”.

Tra le 20 e le 40 persone mascherate sono scese in strada per protestare.

Secondo quanto riferito, diversi agenti di polizia sono rimasti feriti.

“Negli oltre dieci anni in cui ho vissuto qui a Kiez, questo è stato uno degli argomenti più violenti”, ha detto un testimone oculare al quotidiano tedesco WELT.

La polizia ha imposto il divieto di manifestazioni e parcheggio nella zona, dall’ora di pranzo di mercoledì fino a venerdì sera.

Per saperne di più: incontrato con contraccolpo dopo aver affermato di non essere “vicino” all’imboscata del giornalista

“Invece, vengono attaccati, lapidati e alcuni lanciati dai tetti.

“Per spegnere un incendio in sicurezza usiamo cannoni ad acqua e tecnologie di disinfezione”.

I residenti dell’ala sinistra della struttura hanno paura di usare il test di ispezione antincendio per scacciarli.

Ma il senatore del ministero dell’Interno Andreas Geisel ha più volte negato che il test riguardi l’evacuazione.

READ  Southern Low Trace porta pioggia e vento con forti piogge e conseguenti tempeste

La casa è l’ultima roccaforte della scena di estrema sinistra a Berlino.

Ci sono contratti di affitto per la maggior parte degli appartamenti ma non è chiaro chi ci viva.

Al proprietario e alla polizia è stato negato l’ingresso per anni.

In precedenza sono stati riscontrati problemi di sicurezza antincendio come l’assenza di vie di fuga, cavi elettrici difettosi e barriere nelle trombe delle scale dell’edificio.

Segnalazione aggiuntiva di Monica Ballenberg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *