Power Rankings UEFA Euro 2020: finale Italia-Inghilterra dopo i quarti di finale

Nell’ultima settimana del Campionato Europeo, i primi quattro continenti si incontreranno in semifinale e finale allo stadio di Wembley, nel nord-ovest di Londra. Dopo gli shock degli ottavi di finale, si sono formati i quarti di finale, il che significa che il primo posto nella nostra classifica di potenza è stato in cima alla classifica dall’inizio del torneo.

1. Italia (5-0-0)

Classifica precedente: 1. L’ultima squadra è rimasta con un record del 100%, l’Italia ha dovuto guadagnarsela così duramente nella fase a eliminazione diretta, ma questo ha significato un potenziale più ampio dopo il dominio sugli avversari nelle partite di squadra. Non esiste una tale autorità sul Belgio, ei suoi obiettivi previsti (XG) di 1,7 erano molto al di sopra degli standard combinati della squadra di Roberto Mancini che affrontava Turchia, Svizzera e Galles. Non c’è bisogno di inseguire più opportunità di scatto. Inoltre, sottraendo dall’equazione il tiro dal dischetto di Romalu Lukaku, si ha un rigore XG 0.9, che non è male contro il miglior attacco che abbiano mai affrontato nelle partite.

Ovviamente in un altro giorno, Lukaku avrebbe potuto segnare almeno una delle due occasioni che gli si sono presentate, ma con l’eccezione dell’attaccante dell’Inter, le possibilità di tiro del Belgio erano relativamente basse. Nessuno I vincitori della Coppa del Mondo 2016 Bastian Schweinsteiger non hanno descritto Giorgio Cielini e Leonardo Bonucci come “i migliori difensori centrali del mondo”. La loro è una partnership di oltre un decennio di produzione; In una partita internazionale, i giocatori di squadra non hanno il tempo di sviluppare una tale intesa e il loro legame con la Juventus brilla.

Nel frattempo, d’altra parte, ci sono molte più varianti dell’offesa dell’Italia, ovvero il tempo di un giorno da un attore di stelle. Marco Verratti guida Euro 2020 su ogni nota FB, con un processo di scatto da 8,65 per gli anni ’90. Al secondo posto un altro italiano, Lorenzo Insign 6.22. Tra i primi 20 c’è anche Leonardo Spinozola, mentre Emerson Palmeri sarà percepito come più affidabile in quanto infortunato. La situazione è la stessa ovunque: Dominico Ferrardi, Manuel Locadelli e Francesco Acerby hanno avuto prestazioni eccezionali in questa partita. Erano tutti in panchina a Monaco. Mancini ha qualità e numeri. La sua squadra dovrebbe essere considerata favorita.

READ  Daniel James: l'ala del Manchester United dice che il Galles non ha nulla da temere contro l'Italia

2. Inghilterra (4-1-0)

Classifica precedente: 3. Se c’è una squadra che può sfidare l’Italia in molti modi è l’Inghilterra. Dopotutto, Gareth Southgate è stato in grado di portare Jadan Sancho fuori dai dintorni della squadra a mano armata attraverso una squadra ucraina impoverita. Per i Tre Leoni, sembrava una partita in cui ogni concorrente aveva un momento nelle partite iniziali, da Calvin Phillips a Harris e Henderson per segnare a Roma. Raheem Sterling è stato il miglior giocatore di Euro 2020, capocannoniere del suo paese e (con Luke Shaw) inglese con il maggior numero di tiri (10).

Il fatto che vada bene solo per il 50° posto nella competizione è un segno dell’approccio tattico dell’Inghilterra: ha dato priorità a tenersi stretti da una parte e credere di poter cambiare le occasioni che si sono presentate dall’altra. Ovviamente il primo è una vittoria innegabile, con i loro avversari che hanno il terzo conteggio xG combinato più basso della competizione. Entrambe le squadre sotto di loro (Olanda e Scozia) hanno giocato almeno una partita. Sorprendentemente, il loro punteggio consentito di 90 xG di 0,62 è il migliore della concorrenza a distanza.

Prima della conquista dell’Ucraina, il lato Southgate era una timida decorazione; Anche a Roma hanno sparato solo 10 tiri verso la porta di Hieri Bush, ma sarebbe stata una scena benvenuta per l’Inghilterra, ma Harry Kane ha trasformato il suo blocco di tiro in qualcosa di duro. La domanda è: fino a che punto questa performance di cappa e spada avrebbe combattuto anche a piena forza contro un avversario esausto e sminuito? L’incontro con la Danimarca fornirà una chiara indicazione.

READ  L'Italia combatte centinaia di incendi | Notizia

3. Spagna (3-3-0)

Classifica precedente: 2. Potrebbe esserci depressione, ma questo non dovrebbe riflettere alcuna sfiducia in Spagna, ma piuttosto i progressi compiuti da quelli sopra di loro. Sono stati dalla parte di Louis Enrique per tutta la partita nella vittoria ai rigori contro la Svizzera: una pericolosa forza creativa il cui gioco si discosterà drasticamente dal gioco. A Euro 2020 hanno creato opportunità di tiro del valore di 14,4 xG (inclusi tre rigori) e hanno segnato nove gol. Sebbene nessuno si sia mai avvicinato a realizzare opportunità così buone, non c’è una differenza così ampia in nessun altro paese. Durante una stagione a livello di club ci si può aspettare un leggero calo della media, ma un’oscillazione selvaggia costante a intervalli di sei o sette partite.

C’è il fatto che la Spagna ha corso in ottima forma come un altro portiere: lo svizzero Jan Somer ha mostrato una notevole abilità nel portiere come chiunque altro agli Europei. Bravo anche Gianluigi Donorumma, e se non fosse per l’eccellenza del Borussia Monchengladbach senior, la Spagna sarebbe stata nascosta molto prima dei rigori.

Anche la gara di tiro spagnola non è andata meglio. Di solito si portava Alvaro Morata in questa occasione, ma invece Danny Olmo e Gerard Moreno, tra tutti i giocatori del torneo, hanno sottovalutato di molto l’XG senza rigore. Anche in questo caso tali tendenze non dovrebbero durare a lungo, ma Euro 2020 potrebbe essere decisamente in cattive condizioni. Questo potrebbe essere vero anche nella parte posteriore dove la squadra di Louis Enrique ha reagito quando Aymeric Laporte ed Eric Garcia non hanno giocato insieme. C’è una risposta semplice a questi problemi – gioca entrambi – ma il fatto che questa squadra ti stia lasciando è un altro seme di dubbio.

4. Danimarca (3-0-2)

Classifica precedente: 5. Qualcuno dovrebbe essere il semifinalista più basso sulla carta, ma metterlo al quarto posto non dovrebbe tralasciare tutto ciò che la Danimarca ha ottenuto, e forse di più la prossima settimana. In termini puramente calcistici, la loro risposta alla perdita del centro creativo della loro squadra, Christian Eriksen, è stata eccezionale. Ancora ammirevole lontano dal campo. Non se ne va, per non parlare di come questa squadra si è mobilitata per creare un’impressione straordinaria nelle ultime tre partite; C’è una vaga sensazione intorno a Caspar Hullmond che pensi che il ruolo della Danimarca in Euro 2020 non finirà a metà.

READ  Euro 2020: l'Italia è stata campione d'Europa solo una volta - questo vale per loro tanto quanto per il Regno Unito | Notizie dal mondo

La domanda è fino a che punto hanno affrontato una brutta partita per loro in Inghilterra. Questa è una squadra danese che sfrutta le dimensioni di Youssef Paulsen e Martin Broadway in gioco aperto e ha enormi centrocampisti e difensori centrali da palle morte. Harry Maguire, John Stones e Declan Rice sono più a loro agio contro di loro che contro le palle dietro. Broadwhite e Caspar Tolberg possono fare danni in questo senso, così come l’eccellente divisione di Joachim Mahell, ma la forza inglese contro le palle larghe riduce sicuramente le prestazioni di una squadra, segnando cinque dei loro sei goal a eliminazione diretta.


Con ciò l’addio del resto dei quarti di finale è arrivato. Il debito dovrebbe indubbiamente andare alla Svizzera, in particolare Yann Somer e Sherton Shakiri, per come sono cresciuti in queste competizioni. Ma per alcuni ottimi tiri dal dischetto potrebbero atterrare sul campo di Wembley in pochi giorni.

5. Belgio (4-0-1): Classifica precedente: 4

6. Svizzera (1-3-1): Classifica precedente: 7

7. Repubblica Ceca (3-0-2): Classifica precedente: 6

8. Ucraina (2-0-3): Classifica precedente: 8

9. Francia (1-2-1)

10. Croazia (1-1-2)

11. Portogallo (1-1-2)

12. Germania (1-1-2)

13. Paesi Bassi (3-0-1)

14. Svezia (2-1-1)

15. Austria (2-0-2)

16. Galles (1-1-2)

17. Ungheria (0-2-1)

18. Finlandia (1-0-2)

19. Slovacchia (1-0-2)

20. Polonia (1-0-2)

21. Russia (1-0-2)

22. Scozia (0-1-2)

23. Macedonia del Nord (0-0-3)

24. Turchia (0-0-3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *