PM Modi inizia il suo viaggio di 3 giorni dall’Italia visitando questa famosa fontana

La storica Fontana di Trevi è una popolare attrazione turistica e molti registi hanno girato scene lì

Roma:

Il Primo Ministro Narendra Modi inizierà il terzo giorno di questa visita in Italia con una visita alla famosa Fontana di Trevi a Roma.

Uno dei monumenti e dei siti turistici più famosi, la storica Fontana di Trevi ha attratto molti registi che hanno reso popolare il monumento barocco in stile artistico come l’epitome di un ambiente romantico. Una delle scene cinematografiche più famose nella fontana mostra Anita Ekberg ne La Dolce Vita che guada le sue acque in abito da sera, seguita dal protagonista maschile.

Si dice che se getti in acqua una monetina da sopra la spalla, tornerai sicuramente a Roma.

La fontana è un importante luogo storico per Roma e secondo fonti del PM Modi è prevista una visita.

Nel frattempo, a margine del vertice del G20 qui oggi, il primo ministro Modi ha incontrato vari leader tra cui il primo ministro di Singapore Lee Hsien Loong e il presidente francese Emmanuel Macron, e all’inizio della giornata anche il primo ministro Modi ha incontrato papa Francesco. Il primo ministro era accompagnato dal consigliere per la sicurezza nazionale Ajit Doval e dal ministro degli affari esteri S Jaishankar.

Il Primo Ministro Modi ha anche invitato Papa Francesco a visitare l’India durante un incontro “estremamente intimo” di un’ora nella Città del Vaticano.

Il presidente del Consiglio è arrivato venerdì in Italia per partecipare ai due giorni del vertice del G20.

Il tema di questo incontro del G20 sotto la presidenza italiana è “Persone, Pianeta e Prosperità”.

READ  Rick and Morty 5, quando inizierà la nuova stagione su Netflix Italia?

Domenica, il primo ministro dovrebbe incontrare il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez e il cancelliere tedesco Angela Merkel a margine del vertice del G20, oltre a partecipare alle discussioni su “cambiamento climatico, ambiente e sviluppo sostenibile”.

Secondo le fonti, ci sarà un vertice globale sulla resilienza della catena di approvvigionamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *