Perché Tondou Ramen chiede ai clienti di portarlo avanti

I dipendenti di Tondou Ramen sono rimasti ottimisti e stanno lavorando insieme per mantenere il loro spirito stabile sin dal primo martedì mattina, quando è stato fatto irruzione nell’amato ristorante College Street.

Sebbene nessuno sia rimasto ferito, uno sconosciuto ha fatto irruzione nella porta d’ingresso del ristorante e ha vuotato il ceppo.

In un post di Instagram, che includeva filmati di sicurezza dello sconosciuto – che deve ancora essere identificato o arrestato – i dipendenti hanno scritto: “Sembra che questa persona sappia già dove trovare i soldi! Questi soldi provengono dal duro lavoro dei nostri dipendenti .. . Questo è estremamente irrispettoso. Siamo molto arrabbiati, tristi e delusi. “

Sulla scia delle irruzioni e dei furti, la comunità si è riunita per prestare assistenza al ristorante, arrivato a Little Italy nel 2018 per servire alcuni dei migliori piatti di Okinawa della città.

Ma Kota Uechi, il proprietario di Tondou Ramen, ha rifiutato qualsiasi crowdfunding e invece ha chiesto alle persone di ordinare il ristorante per aiutarlo a rimanere in affari mentre la pandemia infuria.

Se vivi fuori da Little Italy o non hai bisogno di mangiare da solo, Uechi incoraggia l’ordinazione di un pasto online e la scelta dell’opzione “paga in anticipo”, che consente al ristorante di inviare il pasto a qualcun altro che ne ha bisogno.

In un altro post su Instagram, inclusa la foto di una porta di Tondo Ramen in frantumi, lo staff ha scritto: “Non sappiamo quale sia la storia dietro la persona che ci ha derubato, ma una cosa è certa: non stavano recitando. un posto pieno di (stomaco e cuore). Insieme per tenere tutti al sicuro “.

Oichi ha detto che il ristorante ha ricevuto molte donazioni e che i clienti sperano davvero di ripagarle. Che puoi anche fare, a proposito, attraverso Uber EatsE il Salta i piattiE il Bay Dash E il rito.

READ  Libia, Italia, Malta e Unione Europea discutono la cooperazione contro l'immigrazione illegale - Xinhua

“È stato molto difficile”, dice. “Ma siamo fortunati che non c’era nessuno [at the time of the robbery] Nessuno è rimasto ferito. Questa è la cosa importante. “

Uechi ha aggiunto che spera che i clienti continuino a effettuare ordini, in quanto “possiamo quindi mantenere il nostro personale in funzione, mantenere in vita l’attività e riparare presto la nostra porta”.

Lui e il suo staff speravano ancora che l’attività continuasse a prosperare, soprattutto perché molti nella comunità di Little Italy e oltre sono stati desiderosi di aiutare.

“Sono stupito di tutta la gentilezza che tutti ci hanno dimostrato”, dice. “Ecco perché amo Toronto. Tutti si aiutano a vicenda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *