Pareggio per Italia e Portogallo nello stesso girone nelle qualificazioni ai Mondiali

L’Italia e il Portogallo sono rientrati nella stessa categoria di qualificazione ai Mondiali venerdì, assicurando che il campione europeo (Italia) o una delle più grandi stelle del calcio (il portoghese Cristiano Ronaldo) salterà il torneo del prossimo anno in Qatar.

L’Italia affronterà in casa la Macedonia del Nord in semifinale a marzo, e il vincitore viaggerà per affrontare un altro vincitore della semifinale – Portogallo o Turchia – per uno degli ultimi tre posti europei alla Coppa del Mondo. Il vincitore portoghese-turco ospiterà quella partita tra cinque giorni.

La possibilità di uno scontro così alto ha anche aumentato la possibilità che l’Italia perdesse il Mondiale per il secondo anno consecutivo. L’Italia ha perso uno spareggio per un posto all’ultimo Mondiale, in Russia nel 2018, una sconfitta che un giornale ha definito una “disgrazia nazionale”.

“Poteva andare un po’ meglio, di sicuro”, ha detto il Ct dell’Italia Roberto Mancini all’emittente italiana RAI2 dopo il sorteggio degli spareggi di venerdì. “Proprio come li eviteremo volentieri, anche loro avrebbero potuto evitarci”, ha aggiunto.

Lo scontro potenziale è stato il più interessante dei tanti incontri high stakes tra gli ultimi tre d’Europa in Qatar, e il primo test di un nuovo format di qualificazione. In passato, le qualificazioni europee assumevano la forma di scontri diretti.

Invece, le dodici squadre di quest’anno – 10 delle quali sono arrivate seconde nei rispettivi gironi di qualificazione – sono suddivise in tre tracciati per quattro squadre, ciascuna con una semifinale e una finale. Solo la squadra vincitrice di ogni pista si qualifica per la Coppa del Mondo.

READ  Il campionato italiano a cinque stelle si sta aprendo al governo di Draghi in attesa dei piani politici

Negli altri gironi, la Scozia affronterà l’Ucraina, dove il vincitore incontrerà il Galles o l’Austria, e la Russia ospiterà la Polonia per il diritto di affrontare la Svezia o la Repubblica Ceca.

Il Galles, che ha partecipato per la prima volta alla fase finale della Coppa del Mondo nel 1958, è entrato nella stessa categoria della Scozia, che non si qualificava dal 1998.

Dieci squadre europee – guidate da Germania, Francia, Belgio e Inghilterra – si sono già qualificate, così come le due favorite sudamericane, Brasile e Argentina.

Si è svolto anche il sorteggio del venerdì Modi per la seconda chance ai Mondiali per i paesi di altre quattro associazioni regionali. In quelle partite, la squadra quarta della CONCACAF, la regione che comprende Nord e Centro America e Caraibi, affronterà i campioni dell’Oceania, mentre la quinta squadra del Sud America affronterà la quinta squadra dell’Asia.

Quelle partite si giocheranno come partite di andata e ritorno in Qatar dal 13 al 14 giugno, più di due mesi dopo il sorteggio della Coppa del Mondo che ha classificato lo stadio a 32 squadre il 1 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *