Omicron dopo il pattern epidemiologico della seconda ondata: gli esperti

Omicron rappresenta un nuovo virus che differisce evolutivamente dal delta o dalle varianti precedenti, ma gli esperti hanno affermato che la terza ondata segue in gran parte il modello di migrazione delle due onde precedenti.

Intervenendo giovedì a una tavola rotonda intitolata Variants, Vaccines and Us, il virologo dottor V Ravi, membro del Comitato consultivo tecnico (TAC) del Karnataka, ha indicato che l’epidemia avrebbe raggiunto il picco in città entro la fine del mese, prima di trasferirsi in altre aree .

Dall’inizio dell’aumento il 29 dicembre, Bengaluru ha rappresentato una media del 79% di tutti i nuovi casi registrati quotidianamente nello stato, secondo i dati ufficiali.

Per saperne di più: Gli ospedali privati ​​di Bengaluru continuano a trattare i cocktail

“Le città sono affollate e le persone si radunano in gran parte in spazi chiusi, il che le rende altamente vulnerabili all’epidemia. Ancora una volta, vedremo lo stesso schema (come prima). Omicron è attualmente sulla metropolitana principale. Tre settimane di fila , si sposterà nella metropolitana”, ha detto il dottor Ravi. Regioni e poi si sposta ai margini, aggiungendo che questo è un tipico modello epidemico.

Ciò potrebbe significare un’uscita leggermente prolungata dall’ondata di corrente rispetto a quanto previsto.

Se la seconda ondata è uno schema, Bengaluru ha raggiunto il picco il 30 aprile. A quel tempo, la città rappresentava il 60% di tutti i nuovi casi nello stato. Successivamente, la sua quota iniziò a diminuire. Lo stato ha impiegato altri cinque giorni per raggiungere il suo picco e in quel periodo ha rappresentato il 40% di tutti i nuovi casi. Tuttavia, la nuova natura di Omicron fornisce pochi indizi conclusivi su come si propaga l’onda.

READ  Il Massachusetts riporta due nuovi casi umani di virus del Nilo occidentale

Intervenendo all’evento, il virologo Dr. T Jacob John ha notato che la capacità della nuova variante di indurre un’infezione intracellulare significava che c’era stato un cambiamento fondamentale nella patologia del virus, distinguendolo dalle altre varianti.

Quindi, c’è uno spostamento (di infezione) dai polmoni al tratto respiratorio superiore. La seconda trasformazione è nota come fessura. Ha spiegato che questo rappresentava un cambiamento nella patogenesi della malattia.

Più casi di bambini?

Tuttavia, l’elevata infezione della nuova variante ha implicazioni per i bambini di età inferiore ai 15 anni, poiché un numero maggiore di loro potrebbe catturare il virus nell’onda.

Mentre il Dr. John ha detto che credeva che i bambini sarebbero stati meglio con Omicron, ha aggiunto che ci sono dei rischi.

Omicron è un virus attenuato (dal Delta), meno grave. Ma un recente studio del Center for Disease Control (CDC) ha mostrato che i bambini infettati dal nuovo coronavirus hanno 2,66 volte più probabilità di sviluppare il diabete rispetto ai bambini che non hanno mai avuto il nuovo coronavirus.

Il Ministro della Salute, Dr. K. Sudhakar, in una conferenza stampa, giovedì, ha affermato che i bambini sotto i 15 anni sono a rischio con il pretesto di non essere vaccinati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *