‘Non mi scuso’: Biden sostiene ‘Putin non può rimanere al potere’ note | Joe Biden

Joe Biden lunedì ha difeso le osservazioni non scritte che ha fatto al termine di un discorso programmatico in Polonia durante il fine settimana, in cui ha affermato che il presidente russo Vladimir Putin ‘Non posso rimanere al potere’Ciò ha sollecitato sforzi accelerati da parte di altre figure di spicco dell’amministrazione per minimizzare la sospensione di fronte alle critiche internazionali.

Il presidente degli Stati Uniti, interrogato domenica dopo essere andato in chiesa dopo essere tornato alla Casa Bianca, ha negato che stesse cercando il “cambio di regime” come nuova politica.

Lunedì, a Succede alla Casa Bianca Con la direttrice dell’ufficio di gestione e del bilancio Shalinda Young per presentare Proposte di Bilancio 2023“Non sto tornando indietro a nulla”, ha detto Biden delle sue osservazioni in Polonia.

Era fermamente convinto di non chiedere un cambio di regime in Russia, e invece stava solo esprimendo la sua personale “indignazione morale” per la “brutalità” dell’attacco di Putin alla Russia. Ucrainadopo aver visitato alcuni dei milioni di rifugiati fuggiti dalla guerra il mese scorso.

“Stavo esprimendo l’indignazione morale che provavo… ero appena uscito dalla presenza di queste famiglie. Ma voglio essere chiaro che non stavo allora, né lo sto ora, esprimendo un cambiamento nella politica”, ha detto.

“Non mi scuso per questo”, ha aggiunto dei suoi commenti sabato.

Biden ha detto che l’invasione di Putin Ucraina È “totalmente inaccettabile” e ha detto che il commento non pregiudica sforzi diplomatici dagli Stati Uniti e dagli alleati europei per perseguire la pace e negoziare la fine del bombardamento dell’Ucraina.

Negoziatori russi e ucraini Riprendi le conversazioni Martedì in Turchia, il loro primo incontro in più di due settimane.

E domenica, un giorno dopo che Biden ha chiamato Putin un macellaio e ha detto che non poteva rimanere al potere, il presidente francese Emanuele Macron avvertito contro l’uso Un linguaggio allettante è già in una posizione instabile. Anche la Gran Bretagna preso le distanze Dai commenti americani.

Il Cremlino ha affermato che gli “insulti personali” stanno ulteriormente minando le relazioni tra Stati Uniti e Stati Uniti Russia.

Dopo aver fatto pressioni su Biden lunedì per i suoi commenti, è stato provocatorio e ha detto che non era preoccupato che i suoi commenti sarebbero stati interpretati come un appello al cambio di regime, o che la propaganda russa li avrebbe usati per giustificare un’escalation dell’aggressione di Mosca.

“Nessuno credeva che stessi parlando di far cadere Putin”, ha detto. “Nessuno ci credeva”. “Stavo esprimendo la mia rabbia per il comportamento di quest’uomo.”

Ha ribadito che Putin “non dovrebbe rimanere al potere”, ma ha riconosciuto che i “cattivi” spesso persistono in carica nonostante il loro comportamento.

Biden non ha detto direttamente se è disposto a incontrare Putin, e questo dipenderà da “di cosa vuole parlare”.

Ha detto del presidente russo: “Continua questo percorso che sta facendo, diventerà un emarginato in tutto il mondo e la gentilezza sa cosa ne sarà della sua patria”.

READ  Hacker: soldi stranieri finanziano "l'estremismo" in Canada | Canada

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *